Clicca su questo Banner per entrare nel Blog dei Chiancianesi


La Cantina dove trovate lo Spumante del "Man of the Match"
Amministratore ed articoli Vikings Chianciano Rugby e Virtus Chianciano Volley: Valtubo (Valerio Tubino), Articoli e foto Virtus Chianciano Giacomo Testini foto Vikings Chianciano Rugby Filippo Alimenti

I Vikings Chianciano Rugby tornano nel prossimo campionato 2017-2018!!!!

lunedì 16 ottobre 2017

Florentia troppo forte per il Clanis


Nella domenica di rugby della terza giornata di serie c2 il Clanis Cortona unito ai Vikings Chianciano giocava al campo Castagnolo di Chianciano la partita contro la Florentia Rugby Cadetta forte squadra in testa al girone.
La partita giocata dalla squadra di casa con le maglie dei vichinghi comincia subito con il dominio degli ospiti che guadagnano il territorio ed il possesso.
Il Clanis prova ad opporre resistenza, ma deve cedere dopo 7 minuti al Florentia che realizza la prima meta e successiva trasformazione.
I termali si gettano subito all'attacco e costringono il Florentia nei ventidue ottenendo una punizione trasformata che porta 3 punti alla squadra di casa, 3-10, ma è solo un fuoco di paglia il Florentia riprende in mano il gioco e realizza altre tre mete, pur con un uomo in meno per un espulsione subita, dal ventesimo alla fine del primo tempo che si chiude con il punteggio di 3-29.
Nel secondo tempo l'andamento della partita non cambia il Florentia continua ad avere il pallino in mano mostrando una superiorità specialmente nella velocità dei propri giocatori e delle ali che, palla in mano sfuggono alla difesa del Clanis oggi lenta e poco decisa nei contatti e nei placcaggi.
Solo a dieci minuti dalla fine sul rusultato di 53 a 3 il Clanis trova la meta con Filippo Pagano, ma subisce comunque proprio allo scadere un'ultima meta dal Florentia che chiude la partita sul punteggio di 10-60.
Florentia Rugby Cadetta fortissimo capace di aprire il gioco con pochissimi errori, rapido sulle fasce e con una lunga e valida panchina; Clanis Cortona ha giocato la sua partita tentando senza riuscirci ad imbrigliare l'avversario, troppa la differenza di velocità e poca decisione nei placcaggi, purtroppo hanno pesato anche le molte assenze per vari motivi, note positive la meta di Pagano e l'esordio positivo del giovanissimo Jacopo Contrasti.
Prossima partita in trasferta contro il Rugby Mugello, il vero campionato per il Clanis Cortona comincia adesso, affrontate le due prime della classe ora può vedersela con avversari alla portata e cercare di lottare per il terzo, quarto posto nel girone.

RUGBY CLANIS CORTONA: Ferretti Pietro, Senatore Fabio, Celli Panichi Nicola, Pagano Filippo, Puggioninu Gianni, Pinceti Lorenzo, Polvani Igor, Fè Massimiliano, Lusini Enea, Sestini Jacopo, Cestari Tommaso, Terzaroli Niccolo, Cappelli Andrea, Bacherotti Stefano, Gambella Francesco A DISPOSIZIONE: Mammone Antonio, Contrasti Jacopo ALLENATORE: Mammone Antonio, VICE: Massai Ugo


Valtubo



Rugby Clanis Cortona 10 ‐ 60 Florentia Rugby Cadetta

Serie C2 Toscana Girone 1 Classifica

#squadra punti pen G V N P PF PS diff 
1 U.S. Firenze 1931 15 0 3 3 0 0 207 23 184
2 Florentia Rugby Cadetta 15 0 3 3 0 0 109 19 90
3 Rugby Mugello 5 0 3 1 0 2 61 68 -7
4 Rooster Rugby Galluzzo 4 4 3 2 0 1 44 54 -10
5 Colligiana Rugby 0 0 3 0 0 3 10 163 -153
6 Rugby Clanis Cortona -3 4 3 0 0 3 38 142 -104

Saxum C5 Chianciano sconfitta immeritata


Usciamo incredibilmente sconfitti dalla trasferta viterbese di San Lorenzo Nuovo, una sconfitta amara, ma che trasmette la consapevolezza alla squadra che siamo sulla strada giusta.
Siamo sulla strada giusta perché la sconfitta proprio non ci stava, ma non ci stava neppure il pareggio perché i ragazzi giallorossi hanno condotto la partita dal primo minuto costringendo sulla difensiva i padroni di casa e limitandoli ad azioni di contropiede che però ci hanno sistematicamente e sfortunatamente punito.
Dopo il vantaggio iniziale siglato da Vannuzzi Giuseppe i padroni di casa reagiscono e con un po’ di fortuna e qualche sbavatura difensiva nostra ribaltano il risultato fino al 4-1!
Se fino a questo punto la partita era stata equilibrata da qui in avanti inizia un monologo Saxum che porta alle reti di Cirstea Geani e Bama Moise, ma senza riuscire ad acciuffare il pareggio grazie alla grande prestazione del portiere locale e alla poca concretezza sotto porta.
Nel recupero, all’ultima azione subiamo il quinto gol per il definitivo 5-3 e il palazzetto esplode di gioia per i viterbesi che onestamente proprio non meritavano la vittoria venerdì sera.
Adesso abbiamo la consapevolezza che volere è potere quindi da lunedì testa bassa e lavorare coscienti che la strada intrapresa è quella giusta!
Forza ragazzi! Forza Saxum C5!

Campionato Regionale Umbria Serie C2 girone B 3^ giornata:
Futsal Laurentina - Saxum C5 Chianciano 5-3

Marcatori: Vannuzzi Giuseppe, Cirstea Geani, Bama Moise.

domenica 15 ottobre 2017

Virtus Chianciano non va oltre pareggio


Metà ottobre, siamo solo alla quinta giornata di campionato eppure già iniziano a delinearsi i valori e gli equilibri di questa seconda categoria girone N.
La Virtus del presidente Fucelli è una formazione robusta e compatta, non ha ancora vinto davanti le mura amiche (due pareggi per uno a uno nelle sfide contro Trequanda e Guazzino) ma ha dimostrato di avere una grande “cazzimma”, come direbbero gli amici partenopei.
In settimana gli uomini diretti da Maresca sono usciti ai trentaduesimi di finale della Coppa Toscana per mano del quotato Pienza di Pecci.
Aldilà della debacle esterna i viola hanno però mostrato grinta, cuore e voglia di lottare, ne sono la tangibile testimonianza le rimonte all’ultimo respiro vissute a Chiusi, contro gli autoctoni, al Maccari contro l’equipe di Del Balio e a Badia Agnano sette giorni fa.
Il Montagnano è terzo in solitaria a sole due lunghezze dal Tressa e dal Pienza e ha già inanellato due vittorie, in altrettanti incontri, nei match giocati lontano dallo stadio Comunale Sartiani Santi, a Guazzino prima e Palazzo del Pero poi.
L’anomalo gran caldo è il principale protagonista dell’avvio di gara, il ritmo è blando nella prima dozzina di minuti di giuoco, l’unico brivido lo crea Amodio con una conclusione rasoterra ben neutralizzata dal numero uno ospite.
I blu amaranto (oggi in maglia celeste) ci provano al minuto numero diciotto con il capocannoniere del campionato, La Ferla, già quattro gol nelle prime quattro partite, calcia dal limite, la conclusione a mezza altezza è respinta senza problemi da Esposito.
L’altro Esposito, la forte ala viola, centoventi secondi più tardi lascia partire un tracciante al volo che fa applaudire l’intera tribuna Betti, tuttavia Casini si oppone con bravura.
Grande azione sull’asse Diz-Esposito al 33’, il cross dall’out destro non è raccolto da El Matador Parrini che arriva con una frazione di ritardo all’appuntamento con la sfera.
Sul finale di tempo, prima dell’intervallo, ancora il numero nove termale sfiora il vantaggio non concretizzando a tu per tu una buona occasione.
La rete annullata per offside al forte attaccante Piteo chiude un piacevole primo tempo tra due ottime equipe.
Due minuti di gioco nella seconda frazione e il neo acquisto virtussino, l’atletico e funambolico nigeriano Uba Chimezie, di astuzia, segna il suo primo gol con la storica maglia griffata Umberto Landi.
La sua esultanza, con salto mortale è degna del miglior Hugo Sanchez, con la celebre “Hughina”, che utilizzava, da top player, nel Real Madrid, a fine anni ‘80.
Entrano Brandini, Procino e Settembrini per il Montagnano e Fucelli e Magliozzi per i ragazzi del Paese dell’Acqua Santa, la trama del match non cambia, la Virtus fa la partita e sfiora con i suoi effettivi la seconda marcatura.
Gli aretini si scuotono e colpiscono una traversa dopo un calcio piazzato calibrato dal vertice sinistro della porta difesa da Esposito. Il forcing del Montagnano è premiato al ventunesimo della ripresa, una conclusione mancina, in mezza rovesciata potente e precisa di Vecchiano batte l’incolpevole golkeaper chiancianese.
Le squadre si allungano, saltano gli schemi e l’incontro si fa intenso. Aumenta inevitabilmente la stanchezza ma i locali grazie alla diga nella mediana e in fase centrale difensiva effettuata da Liccardi, Barbetti, Cozzi e Daviddi riescono a contrastare le giocate dei quotati rivali.
Nel finale ancora Chimezie delizia il numeroso pubblico presente con sgropponate sulla fascia e giocate in acrobazia.
Il risultato però non cambia più. Bravi i ragazzi di Brilli ad impattare dopo aver subito, per una porzione di match, il gioco dei viola (oggi in muta bianca). Forse, ai punti, come si direbbe nella boxe, avrebbero vinto i Macchiaiolo’s boys, ma il pari è giusto per i valori espressi sul rettangolo di battaglia.

Virtus Chianciano - Montagnano 1-1

Virtus Chianciano: A. Esposito, Diz, Cozzi Lepri, Liccardi, Daviddi, Barbetti, G. Esposito, Uba, Biscaro Parrini, T. Rossi, Amodio. A disposizione di Mister Macchiaiolo: A. Rossi, Del Segato, Lodi, M. Fucelli, Magliozzi, Volpi, Fallerini.

Montagnano: Casini, Cantaloni, Chiuchiolo, Vacchiano, Gentile, Giorgi, Faralli, Maggoni, Piteo, La Ferla, Rossi. A disposizione di Mister Brilli: Scatragli, Settembrini, Procino, Brandini, Maggini, Foianesi, Zei

Arbitro: Sig. Sanità sez. Grosseto 

Gol: 47’ Chimezie - 65’ Vacchiano 


Giacomo Testini


Nella foto Uba Chimezie MVP assoluto della partita e marcatore per il provvisorio vantaggio termale.

lunedì 9 ottobre 2017

Clanis primo punto, ma che occasione persa



I Vikings Chianciano fusi con il Clanis Cortona hanno affrontato in trasferta i Rooster Rugby Galluzzo in una partita roccambolesca e dalle due facce.
Inizio rombante del Clanis che domina con il suo gioco più tecnico, con l'abilità di riuscire ad aprire sulle fasce con avversari imballati, più lenti e molto fallosi.
Il Clanis ne approfitta e realizza calci di punizione e due mete con Storelli e Celli e chiude il primo tempo con uno schiacciante 18-3, partita chiusa.
Invece nel secondo tempo accade quello che non vorresti mai vedere, il Clanis comincia a commettere sempre più errori nel gioco alla mano, commettendo tanti in avanti e cedendo il possesso ai Rooster che con esperienza innervosiscono la partita.
I Rooster trovano due mete e si portano un punto sotto, nel finale calo fisico del Clanis che concede la terza meta ed esce sconfitto per 22-18.

Bella e convincente prestazione nel primo tempo buttata via con un secondo tempo da dimenticare, il Clanis esce dal campo di Galluzzo con un punto, ma con tanti rimpianti, prossimo match al campo Castagnolo di Chianciano contro il fortissimo Florentia Rugby Cadetta.

Valtubo

Rooster Rugby Galluzzo 22-18 Rugby Clanis Cortona

4 punti in classifica 1 
3 mete 2 
2 trasformazioni 1 
1 calci di punizione 2 
0 drop 0


Classifica Serie C2 Toscana Poule 2


            #squadra punti pen G V N P PF PS diff
1  U.S. Firenze 1931 10 0 2 2 0 0 159 13 146
2 Florentia Rugby Cadetta 10 0 2 2 0 0 49 9 40
3 Rugby Mugello 5 0 2 1 0 1 51 20 31
4 Rooster Rugby Galluzzo 4 0 2 1 0 1 25 47 -22
5 Rugby Clanis Cortona 1 0 2 0 0 2 28 82 -54
6 Colligiana Rugby 0 0 2 0 0 2 3 144 -141

Gino Maresca DG Virtus Chianciano. Personaggio del momento


Una delle motivazioni per il quale il pallone dilettantistico ha subito negli ultimi lustri un parziale ridimensionamento è dovuto probabilmente alla mancanza di ricambio dirigenziale nelle società, un cambio di passo e di rotta che in tante realtà locali non ha saputo rinnovarsi e riqualificarsi. A Chianciano, in casa Virtus, questo problema non c’è.
Gino Maresca nuovo direttore generale dell’equipe con sede nel paese dell’acqua santa ha portato nello staff dirigenziale idee, innovazione, carisma ed ovviamente risorse. 

Direttore perché ha deciso di scendere in campo per sostenere la Virtus Chianciano?
Ho deciso di accettare questo incarico perché credo molto alle potenzialità di questa piazza che ha una storia ed una tradizione di oltre settant'anni. Tutti abbiamo il dovere di contribuire a questa nobile è stupenda causa viola.

Sappiamo che lei è un ottimo ristoratore, salernitano di origine, tifoso juventino ma sopratutto uno stimato imprenditore alberghiero, come riesce dedicare del tempo a questa grande passione che è la Virtus?
 Con tanta voglia, impegno e dedizione. Ho la fortuna di avere una splendida famiglia che mi sostiene da sempre in tutte le iniziative e dei collaboratori che, grazie alla qualità del lavoro espresso, mi danno la certezza di non togliere nulla a nessuna azienda. 

Cosa dobbiamo aspettarsi nel breve medio periodo dal team viola? 
I miei progetti non sono mai troppo a lungo termine perché mi piace molto lavorare nel quotidiano per la realizzazione di quegli obiettivi che sono alla nostra portata (e in questo senso siamo riusciti in poco tempo a ristrutturare il direttivo e ad assemblare una squadra veramente competitiva che si farà rispettare su tutti i campi. La Virtus è oggi un gruppo di persone fantastiche che lavora ogni giorno con la mia stessa grande passione per far sì che la società cresca ed i ragazzi possano avere la percezione di lavorare per una Società molto ambiziosa che vuole coniugare in futuro prossimo grossi risultati sportivi ad una crescita manageriale. La strada intrapresa è quella giusta, né sismo convinti tutti.

Volontà, grinta e garra sportiva, come la definiscono gli spagnoli. Maresca ha le idee chiare ed è determinato a portare avanti un progetto serio ed ambizioso. Intanto sul campo, la squadra presieduta da Maurizio Fucelli sta rispondendo positivamente.
Non molla un centimetro, recupera match dedicati al novantesimo, si trova a ridosso dei play off, è ancora imbattuta ed in corsa in Coppa Toscana. I Macchiaiolo’s boys stanno facendo un grande lavoro. Alla base piramidale di questo asset, come abbiamo ben capito, c’è un nuovo DG che sa quello che vuole e come ottenerlo. 

Giacomo Testini

Nella foto Gino Maresca seduto sulla tribuna Betti dello stadio Maccari di Chianciano. Dietro a lui Cristiano Sanchini, membro del Consiglio Direttivo Viola.

sabato 7 ottobre 2017

Saxum C5 Chianciano sconfitta dall'Olimpia



Esordio casalingo per la Saxum ieri sera al palazzetto di Chianciano Terme contro un ottima Olimpia, squadra nata dalle ceneri del Todi che la scorsa stagione ha centrato la finale play off.
I ragazzi di mister Biscaro Parrini partono col freno a mano tirato cercando di ammortizzare la partenza ospite ma purtroppo dopo 10 minuti siamo sotto 3-0.
La freschezza atletica e la sfrontatezza dei giovani si fa sentire e Riccardo Daluiso firma l’ 1-3 dopo una bella azione sulla destra. Purtroppo prima dell’intervallo l’ennesima distrazione difensiva ci costa la quarta rete subita.
Il secondo tempo parte con il gol di capitan Giuliacci Lorenzo che riduce le distanze e da in la a qualche minuto di supremazia locale durante i quali il portiere ospite si esibisce in ottimi interventi ma come spesso accade nello sport, durante il miglior nostro momento subiamo il rocambolesco e casuale autogol del 2-5 che di fatto taglia le gambe ai giallorossi.
La prestazione è stata sicuramente la migliore da iniziò stagione e la sfortuna un po’ ci ha messo del suo ma andiamo avanti a testa alta, il primo scalino è stato salito...
Forza ragazzi! Forza Saxum C5

Campionato Regionale Umbria Serie C2 gir.B 
2^ giornata: Saxum C5 Chianciano - Olimpia Collepepe Pantalla 2-5

Marcatori: Daluiso Riccardo, Giuliacci Lorenzo.

lunedì 2 ottobre 2017

Clanis Vikings Rugby inizio con sconfitta c'è ancora molto da lavorare!



Ieri, domenica 1 ottobre, è iniziato il campionato di Rugby serie c toscana che ha visto il ritorno in campo a Chianciano i Vikings Chianciano dopo la mancata iscrizione dello scorso anno.
La squadra al suo esordio contro il Rugby Firenze 1931 è profondamente rinnovata dall'unione con il Clanis Cortona, le due società infatti si sono fuse sotto la guida dell'allenatore giocatore Antonio Mammone.
La partita è iniziata con un certo equilibrio in campo, anche se il gioco piano piano è passato sempre più in mano al Firenze che ha conquistato il territorio schicciando il Clanis nei propri ventidue.
Intorno al ventesimo il Firenze trova la prima meta e la squadra di casa comincia a disunirsi mostrando le difficoltà dell'unione non ancora ben amalgamata tra le due squadre, il Firenze ne approfitta e chiude il primo tempo realizzando 4 mete interrotte da una reazione d'orgoglio del Clanis che con Pinceti Lorenzo, il migliore in campo per il Clanis, che realizza una meta, primo tempo 25-5 per gli ospiti.
Nel secondo tempo il Firenze 1931 dilaga realizzando tre mete nei primi dieci minuti, poi il Clanis tenta una reazione ottenendo l'ammonizione per Stinghi del Firenze, ma anche in inferiorità dopo aver stoppato una veemente pressione del Clanis la squadra ospite stronca il morale realizzando altre tre mete, nel finale grazie ad un intercetto nei ventidue, Menci Ruggero, attraversa tutto il campo Castagnolo e segna la seconda meta per il Clanis, la partita si chiude sul rotondo risultato di 60-10 per il Rugby Firenze 1931.


Il Firenze è sicuramente una delle squadre più forti della Serie c - poule 2 ed ha confermato le sue doti di velocità e capacità di gioco alla mano, molto abili le ali a trovare gli spazi per tagliare le linee difensive del Clanis.
Il Clanis deve ancora lavorare molto per creare la squadra, alcuni giocatori devono ancora inserirsi al meglio nei meccanismi e per il calo mostrato dopo i primi venti minuti bisogna lavorare anche sulla preparazione fisica, ma il potenziale c'è e comunque c'era anche la scusante di alcune assenze, buona la cornice di pubblico, prossima partita domenica 8 a Firenze contro i Rooster Galluzzo.

Clanis Cortona – Vikings Chianciano: Terzaroli Niccolo, Celli Panichi Nicola, Ferretti Pietro, Lusini Enea, Puggioninu Gianni, Pinceti Lorenzo, Polvani Igor, Menci Ruggiero, Sestini Jacopo, Bacherotti Stefano, Terrosi Simone, Lodi Michele, Cappelli Andrea, Quaglia Simone, Gambella Francesco A Disposizione: Villanacci Federico, Senatore Fabio, Mammone Antonio, Rocchi Alessandro Allenatore Mammone Antonio Vice-Allenatore Ugo Massai



Valtubo

Prima con sconfitta per la Saxum C5 Chianciano


Battesimo del fuoco per la banda di mister Biscaro Parrini nella prima giornata di campionato, i giallorossi hanno affrontato in trasferta la collaudata compagine di Narni.
La partita è stata abbastanza equilibrata durante la quale le piccole situazioni hanno fatto la differenza a favore dei padroni di casa. Nel primo tempo due belle triangolazioni alla portato i narnesi sul 2-0, Con i nostri che si sono visibilmente fatti sorprendere dai veloce scambi.
Nel secondo tempo abbiamo tenuto in mano la partita per gran parte del tempo accorciando le distanze con una bella triangolazione tra Cirstea e Gijni e avendo altre occasioni per pareggiare la partita ma come spesso accade subiamo il terzo gol per colpa di una grave disattenzione su fallo laterale.
Negli ultimi 10 minuti pressing a tutto campo che ci fa solo sbilanciare e subire in contropiede la quarta rete. Sì è visto del buono e i primi segnali del lavoro effettuato in allenamento ma occorre cambiare marcia prima possibile per mettere in cascina punti importanti ma è sicuramente lo spirito e la grinta del secondo tempo che fa ben sperare. 
Forza ragazzi! Forza Saxum C5

Campionato Regionale Umbria Serie C2 gir.B 

1^ giornata: Narni Sport Center - Saxum C5 Chianciano 4-1

Marcatori: Gijni Enea.

domenica 1 ottobre 2017

Pareggio in extremis per la Virtus Chianciano


Pellicola sentimentale, ma anche film drammatico, insomma, una trama Hitchockiana per definire il derby del sud senese che si gioca al Mario Maccari di Chianciano.
Così l’ha ribattezzata il grande Riccardo Lorenzetti in un post apparso sulla pagina Facebook de “Il Venerdì” alla vigilia del match valevole per la terza giornata di questa seconda categoria girone N.
La gara fa parte di uno di quei classici ed affascinanti incontri-scontri ad alto tasso emotivo per il ritorno da “nemico” di Coach Del Balio, uno dei più grandi calciatori che abbiano mai vestito la casacca viola.
È una Virtus intrigante, quella di Macchiaiolo, la formazione del CT umbro ha fatto, a differenza dello scorso campionato, una partenza positiva in campionato e in coppa ha impallinato gli autarchici del Chiusi, lottando fino allo spasimo e portando a casa la qualificazione allo scadere grazie a Giovanni Esposito, vendicando così la beffa subita nel giorno della Befana.
I Galletti dal canto loro in questo avvio di stagione si sono disuniti dopo le prime, brillanti, uscite d'agosto. E dopo quelle, hanno sempre perso, smarrendo il filo di un gioco che aveva alimentato sogni proibiti, fino a un mese fa. Del Balio ha vissuto una settimana intensa.
La Virtus Chianciano è probabilmente l'ultima squadra che vuole veder perdere, ma il suo Guazzino non può permettersi più di fare la fiera di Sant'Apollinare, dove alla fine rimettevano anziché guadagnare.
I termali si sono presentati a questo secondo appuntamento stagionale casalingo con l’indisponibile Cozzi Lepri (match winner dell’ultima sfida a Rapolano) e con il lancio nello starting eleven del nuovo acquisto nigeriano Uba Chimezie, classe 1995.
I bianco azzurri mostrano al pubblico seduto sulla tribuna Betti le inconfutabili qualità tecniche e atletiche delle prestigiose coppie “fraterne” Pulcinelli (Andrea è un buon ex giocatore virtussino) e Mazzolai. È proprio quest’ultimo, Alessandro, gemello del gol di Alberto, sfruttando un errato retropassaggio della difesa locale, ad infilare, da opportunista, l’incolpevole Alfredo Esposito che oggi sostituisce l’infortunato Jack Fucelli.
Dopo una dozzina di minuti di gioco gli ospiti, presieduti dal player-manager Bartolozzi, uscito per infortunio dopo pochi minuti, sbloccano così il risultato portando il parziale sullo zero a uno.
Il Guazzino è ben messo in campo in questa prima frazione, la Virtus è uggiosa, come il meteo nel paese dell’acqua santa e non riesce a creare limpide occasioni da gol con i suoi quotati attaccanti Biscaro Parrini e Rossi imbrigliati nelle tele difensive e mediane costruite dagli ottimi Gabriele Fanotti, Leti e Puzzillo.
Nella pausa Moreno Macchiaiolo, uno dei coach più vincenti del nostro football, cerca di scuotere i suoi effettivi, i viola ci provano in tutti i modi a riacciuffare il pareggio senza però impensierire in maniera decisiva il veterano Ugolini.
La partita si scalda e a farne le spese sono l’esperto Pino Liccardi (che rimedia il secondo giallo per proteste) e Mema che si vede sventolare sul viso il rosso diretto per comportamento non regolamentare.
La Virtus nonostante la doppia inferiorità numerica ci crede, capitan Barbetti ci mette la garra e Fucelli l’estro, allo scadere il neo entrato Magliozzi si procura un calcio di rigore, risultando anche oggi decisivo.
Si incarica della battuta El Matador Biscaro Parrini che realizza la rete che chiude i conti e avvicina l’attaccante virtussino a quota trecento gol in carriera tra i dilettanti.
Il Direttore Generale Chiancianese Gino Maresca a fine partita, durante i festeggiamenti attribuiti dagli effettivi viola per il suo onomastico si è detto non contento della giornata. “Non dobbiamo vincere il campionato, ma voglio dai tesserati e dal nostro staff ancora più determinazione per ottenere il gioco e i risultati, evitando comportamenti non consoni verso il direttore di gara”. - Ha dichiarato il braccio destro del Presidente Maurizio Fucelli.
Domenica a Badia Agnano la truppa di Della Lena avrà l’opportunità di rifarsi. Il Guazzino dopo aver conquistato il primo punto dell’anno sfiorando la vittoria fino allo scadere cercherà di ottenere i tre punti nel match che li vedrà opposti tra sette giorni al Palazzo del Però.


Virtus Chianciano 1945 - Polisportiva Guazzino 1-1

Virtus Chianciano 1945 A. Esposito, Daviddi, Amodio, Liccardi, Novileanu, Barbetti, Esposito, Fucelli, Biscaro Parrini, Rossi, Chimezie. A disposizione di Mister Macchiaiolo: Sciacca, Seriacopi, Lodi, Magliozzi, Mema, Del Segato, Santini.

Polisportiva Guazzino Ugolini, Leti, And. Pulcinelli, Bartolozzi, Pizzillo, Fanotti, Domenichelli, Ales. Pulcinelli, Marchi, Alb. Mazzolai, Ales. Mazzolai. A disposizione di Mister Del Balio: Ricucci, Renzini, Fabbroni, Nerucci, Sestigiani, Paganelli, Iammatteo.

Marcatori: 12’ Alessandro Mazzolai - 91’ Biscaro Parrini


Giacomo Testini

Nella foto Matteo Biscaro Parrini il suo secondo gol stagionale è valso un punto alla formazione di Pistoi.

venerdì 29 settembre 2017

Cominciata la Campagna Abbonamenti della Virtus Chianciano!


E' già cominciata la Campagna Abbonamenti della Virtus Chianciano 1945 stagione 2017/2018, con solo 30 euro si potrà assistere a tutte le restanti partite casalinghe della squadra viola.
Per la sottoscrizione della tessera stagionale basta recarsi allo stadio Maccari di Chianciano Terme.

Valerio Tubino