Clicca su questo Banner per entrare nel Blog dei Chiancianesi


La Cantina dove trovate lo Spumante del "Man of the Match"
Amministratore ed articoli Vikings Chianciano Rugby e Virtus Chianciano Volley: Valtubo (Valerio Tubino), Articoli e foto Virtus Chianciano Giacomo Testini foto Vikings Chianciano Rugby Filippo Alimenti

Classifica 16ª Giornata Serie C2 Girone 1 Rugby --- Firenze Rugby e Prato Sesto 62 - Rugby Lucca 57 - Polisportiva Le Sieci 46 - Rugby Clanis Cortona 38 - U.R. Montelupo Empoli 30 - Rugby Etruschi Livorno 25 - Amatori Prato 24 - R. Gs Bellaria Cappuccini 12 - Arieti Arezzo 8 - Vikings Chianciano Rugby -3

domenica 26 febbraio 2017

Virtus Chianciano sconfitta in casa contro Circolo Fratticciola


Siamo alla boa dei due terzi di stagione, al virtuale traguardo del sessantasette percento di annata consumata nei primi cinque mesi di seconda categoria girone N.
Questo puó voler dire solo una cosa: da adesso fino alla conclusione delle ostilità, previste per fine aprile, il peso specifico degli incontri aumenterà esponenzialmente domenica dopo domenica, match dopo match.
Settima giornata di ritorno, non è ancora tempo di calcoli, però, in virtù del fatto che in questa ventiduesima tornata di campionato si sfidano due formazioni che occupano il tredicesimo e il quattordicesimo posto in classifica, oltre al rettangolo di battaglia posto davanti la Tribuna Betti, un occhio alla radiolina e agli aggiornamenti web dai diretti concorrenti è doveroso.
Virtus Chianciano 1945 e Circolo Fratticiola è di fatto, a tutti gli effetti, uno scontro diretto per evitare i temuti play out retrocessione post season di primavera.
I giallo rossi sono arrivati nella città dell'acqua santa dopo due pesanti sconfitte consecutive contro Asciano e Santa Firmina, il team presieduto da Emilio Beligni ha avuto come vertice massimo l'undicesimo posto dopo la sorprendente vittoria casalinga contro il quotato Tressa, attuale outsider nella lotta al titolo vs il Tegoleto, ma è sempre, fin da inizio ottobre, rimasto impelagato nella bagarre della parte sinistra della classifica.
I Viola sono una delle squadre più in forma del torneo, da un mese abbondante è cambiato il vento a Chianciano.
Sfortuna, episodi sfavorevoli e mancanza di tranquillità hanno lasciato spazio a rimonte, brillanti prestazioni tecniche e ottime prove atletiche.
La blasonata compagine diretta da Pistoi ha totalizzato nel solo girone di ritorno, quindi nelle ultime sei giornate, tredici punti sui diciotto disponibili.
Se il campionato fosse iniziato a metà gennaio il team presieduto da Maurizio Fucelli sarebbe in piena lotta per giocarsi un posto al sole della prima categoria con Serre e Montagnano.
La notizia del probabile abbandono del prezioso giocatore foianese Giulio Vannuccini ha scosso l'ambiente ma non ha sgretolato il gruppo, gruppo che si è compattato da vera squadra in un momento storico calcistico dove era più semplice mollare che andare avanti.
Le parole di capitan Barbetti, da grande leader carismatico, sono risuonate come la grinta di Massimo Decimo Meridio verso i suoi uomini in una celebre pellicola di fine millennio "Non ti libererai di noi Giulio, otteniamo questa benedetta salvezza insieme".
Parole da Oscar, per usare un lessico cinematografico di grande attualità, la gara, giocata sotto un piacevole sole pre-primaverile, è combattuta e maschia.
La posta in palio è alta, ne risentono ritmo e spettacolo, ma oggi più che mai a fare la differenza non è una rabona, un doppio passo o un colpo di tacco, ma il famoso "gioco sporco", quello che fa punti, ottenuto se necessario coi tackle scivolati e le giocate di sciabola anziché fioretto.
In una dozzina di minuti, dopo un inizio senza particolari emozioni, i termali ci provano più volte con la sua artiglieria pesante: 25' un tracciante da quasi 30 metri di Benicchi impensierisce l'estremo difensore ospite.
Sono ancora i viola a farsi pericolosi al 37' con un tiro cross di Cencini, il pericolo è però sventato abilmente dalla retroguardia del Fratticiola.
Passano sessanta secondi, al 38' ancora Guido Cencini, con un fendente attraversa l'area di rigore del Circolo, ma nessuno degli attaccanti termali è pronto a ribadire in rete.
Sul finale della prima frazione di gioco il golkeaper chiancianese Tommaso Figuretti smanaccia evitando lo 0-1.
La beffa per la squadra di casa arriva dopo otto minuti dal rientro degli spogliatoi, digerito il tè caldo di metà gara, arriva la doccia fredda, gelata, un ice crash inaspettato per i padroni di casa.
L'ex portiere del Siena Figuretti è battuto da dentro l'area piccola, a trafiggere il numero uno di Bruschi è Capannini, che realizza il suo secondo gol stagionale.
È l'ultima domenica di carnevale, sembra uno "scherzo" per i tifosi dello stadio Maccari, ma in campo la realtà è che l'equipe preparata da Andrea Bartemucci fa il colpo della domenica portando a casa tre punti che valgono come una sorgente d'acqua pura nel cuore del Sahara.
Al 12' del secondo tempo, per la cronaca, la Virtus 1945 ha sfiorato il pareggio, ma tra la gioia del gol e Lorenzo Fucelli ci si è messa la traversa del gruppo sportivo con sede in località Cortona, scheggiata dal talentuoso giocatore nostrano.
Sale l'intensità sotto tutti i punti di vista, il direttore di gara lascia il Chianciano addirittura in nove per le espulsioni, con rosso diretto, per Mema II prima (comportamento non regolamentare e polemica arbitrale) e bomber Fabiani sul finale di partita (fallo di gioco su Nocentini).
Batti e ribatti, voglia di recuperare e tap in da ogni parte della trequarti di gioco ospite non serviranno tuttavia a sanare il passivo del team di Fallerini e Cozzi Lepri (oggi entrambi indisponibili).
Battuta d'arresto pesante per la Virtus, domenica prossima nel derby del sud senese contro il Guazzino di Bianchi, la Viola sarà chiamata a dare tutto per non perdere il treno delle contendenti alla salvezza.
Respira il CF che sale a 23 punti, tra sette giorni la squadra di Vittorio Tavanti, miglior realizzatore stagionale per i giallorossi con quattro reti, avrà anch'esso, davanti le mura amiche, uno scontro delicato, contro il Città di Chiusi di mister Brilli che oggi ha impattato contro l'Atletico Piazze.

Virtus Chianciano - Circolo Fratticiola 0-1

Virtus Chianciano: Figuretti, D. Mema, Pulcinelli, Barbetti, Daviddi, Benicchi, Fabiani, L. Mema, Del Buono, L. Fucelli, Cencini. A disposizione di Mister Bruschi: G. Fucelli, M. Fucelli, Riccio, Lodi, Khtella, Pellegrini

Circolo Fratticiola: Scagliafrati, Migliacci, Capannini, Cosci, Nolentini, Bigozzi, Bertoldi, Marchetti, Lattanzi, Tavanti, Pellicchini. A disposizione di Mister Meacci: Porcelli, Dragoni, Capitini, Bove, Cassatella, Camilloni, Vinerbi

Arbitro: Sig. Luzi - Sez. Valdarno 

Gol: 53' Capannini


Giacomo Testini

Nella foto Giulio Vannuccini - prezioso tesserato della squadra viola. È la seconda stagione per il calciatore nativo di Foiano.

lunedì 20 febbraio 2017

Ancora un pareggio per la Virtus Chianciano Femminile


Non un grande risultato per la Virtus femminile, che domina il match per 80 minuti buoni.
Il Casentino si presenta rimaneggiato dalle assenze di Borri e Marraccini, ma riesce a gestire bene il centrocampo con la grinta di Giorgini e Bartolucci, che tamponano la manovra viola.
Al 20esimo Toppi serve un bellissimo cross in mezzo all'area, che raccoglie Mafucci con un gran destro fuori di poco.
Ancora la viola avanti con un calcio d'angolo si presenta con Sammarco che stacca di testa, ma finisce sulle mani del portiere.
Il Casentino esce due volte in contropiede bucando la difesa viola, ma trovando un attentissima Anselmi oggi migliore in campo.
Allo scadere del primo tempo un'altra occasione per Ceccarelli, che non trova la porta per qualche metro.
La ripresa comincia ancora con la viola davanti, Ricci conquista una punizione, che si stampa in pieno sulla traversa.
Al 30esimo il Casentino trova un gol fortunato per una disattenzione difensiva della Virtus e Ferrini a porta vuota non sbaglia e sigla l'1-0.
La viola reagisce subito con un passaggio filtrante di Pepe per Ricci, che si gira col destro e timbra ancora la traversa, niente da fare per il 18 viola.
Il Casentino prende coraggio e entra in area con Giorgini, che trova ancora una volta la pronta risposta di Anselmi.
Entra Florea per Prichinet, mossa vincente, perché al 89esimo su calcio d'angolo vola sul secondo palo e stacca di testa per il gol del pareggio.
Il match si chiude con qualche rimpianto, ma la testa è gia a domenica prossima contro lo Scandicci.

VIRTUS CHIANCIANO FEMMINILE - CASENTINO 1-1
Marcatori: Ferrini, Florea

La Saxum C5 Chianciano non riesce più a vincere...

Saxum C5 Chianciano contro Ponte San Lorenzo

È successo un po’ di tutto ieri sera al palazzetto di Chianciano contro la seconda in classifica, la squadra aveva lavorato bene in settimana, per affrontare l’ennesima battaglia, tutti consci che le numerose assenze avrebbero pesato, ma che i presenti avrebbero dato l’anima per non farsi sottomettere.
E invece il primo tempo parla di un monologo del Ponte San Lorenzo che chiude in vantaggio per 4-0.
Secondo tempo all’arma bianca per i ragazzi del presidente Virgini che, con un altro piglio, schiacciano gli ospiti nella propria metà campo, accorciando le distanze e creando svariate occasioni da rete, ma nel momento migliore viene espulso il nostro portiere Bamonte reo di aver preso la palla con le mani fuori area.
Si gioca con il portiere di movimento rischiando l’impossibile, ma tenendo il pallino del gioco in mano.
La doppietta di bomber Anselmi e la tripletta di Vannuzzi vengono vanificate da errori di impostazione, precisione e frenesia che, con l’uso del portiere di movimento diventano letali e spianano la strada agli ospiti per una vittoria meritata.
Cosa dire, che gira tutto per il verso sbagliato? No non è nella nostra mentalità, siamo convinti che tutto dipende dalle nostre decisioni e dai nostri comportamenti, speriamo solo che gli infortuni che hanno colpito i nostri ragazzi non siano gravi con la speranza di rivederli al più presto in campo. Avanti a testa alta fino alla fine! Forza ragazzi! Forza Saxum C5!

Campionato serie C2 girone C – 18′ Giornata: Saxum C5 Chianciano – Ponte San Lorenzo 5-9

Marcatori: Anselmi Alessio (2); Vannuzzi Giuseppe (3).

lunedì 13 febbraio 2017

Sterile pareggio in trasferta per la Virtus Chianciano Femminile

Virtus Chianciano Femminile allenamento
Finisce a reti bianche la prima di ritorno in casa della Pistoiese, partita bella e combattuta da entrambe le parti.
Il primo tempo vede più attiva la Pistoiese, su un calcio di punizione dal limite il nr 7 arancio batte Anselmi, ma arriva la prontissima reazione di Prichinet che salva sulla linea.
Nessuna altra azione significativa prima della ripresa.
Il secondo tempo si apre con una Virtus Chianciano agguerrita e più preparata sul piano atletico, sfiora il gol Florea dopo pochi minuti, ma è immediata la reazione delle arancioni che colpiscono il palo dopo un veloce contropiede.
Il direttore di gara non assegna due rigori, uno per parte, per falli di mano, al 30esimo ancora Ceccarelli non trova il gol per pochi centimetri .
Municchi inventa Ricci seconda punta e la gara si fa sempre più avvincente, ma la 18 viola non coglie l'ultimo cross di Tognozzi per un soffio e la partita finisce 0-0.

PISTOIESE - VIRTUS CHIANCIANO FEMMINILE 0-0

Saxum C5 Chianciano quinta sconfitta di fila...

Massa Martana contro Saxum C5 Chianciano
Partita dai due volti venerdì sera nella proibitiva trasferta di Massa Martana, contro un ottima formazione che occupa la seconda piazza in campionato i ragazzi di Biscaro Parrini esibiscono un primo tempo da favola, difesa attenta e ripartenze a mille all’ora, il tutto assistito da un buon possesso di palla che fa correre pochi pericoli alla nostra porta.
Il risultato infatti vede premiati i giallorossi che vanno al riposo sul 1-5!! Cosa succeda nel secondo tempo non si sa, anzi i novizi forse no, ma chi mastica futsal da qualche anno lo sa, la squadra è sbadata e disattenta, si perdono misure ed equilibri e l’ossigeno inizia ad affluire sempre meno nella testa e nei polmoni dei nostri giocatori.
I padroni di casa prendono coraggio e minuto dopo minuto si riportano sotto e ci sorpassano a pochi istanti dal termine per il definitivo 9-8!
Ci fosse una giustizia sportiva sarebbe sicuramente stato più corretto un pareggio, ma alla fine è stata premiata la squadra che ci ha creduto di più e per noi non può che essere un sano insegnamento perché nello sport O SI VINCE O SI IMPARA….
Nel primo tempo elogi per tutti, veramente una grande prestazione, nel secondo tempo ci siamo aggrappati a bomber Anselmi, ai calci piazzati di Giannetti e alle parate di Bamonte, ma quando la luce si spegne è dura. Avanti a testa alta! Forza ragazzi! Forza Saxum C5!

Campionato serie C2 girone C – 17′ Giornata: Massa Martana – Saxum C5 Chianciano 9-8

Marcatori: Valdano Licenji; Anselmi Alessio (4); Giannetti Angelo (3)

domenica 12 febbraio 2017

La Virtus Chianciano ne fa 4 al Monsigliolo!!!

Leonard Mema Virtus Chianciano
Un sillogismo algoritmico definisce la sfida tra la Virtus 1945 e il Monsigliolo come una partita a senso unico, e così lo sarà nei fatti.
I numeri parlavano un linguaggio cristallino alla vigilia: gli ospiti sono arrivati a questo appuntamento con la non felice etichetta di cenerentola del girone N di seconda divisione.
I locali sono una formazione in salute che ha conquistato nove degli ultimi dodici punti disponibili, sta risalendo brillantemente la classifica dopo un girone di andata disastroso e sopratutto, statistiche alla mano, l'undici allenato da Michele Bruschi, se si prende in considerazione soltanto l'anno solare 2017 e quindi la seconda tornata di regular season, sarebbe la seconda forza del torneo per punti fatti, dietro solo al Tegoleto di bomber Giacomo Bonci che ormai sembra aver preso gagliardamente la strada che porterà la squadra di Orlandi direttamente in prima categoria, nonostante la debacle odierna nel derby contro il Montagnano.
Proprio contro i bianco rossi, sette giorni fa, nella gara giocata gagliardamente allo stadio di Badia al Pino la retroguardia viola non è riuscita ad allungare l'imbattibilità della porta difesa da Tommaso Figuretti.
La striscia positiva della difesa guidata da Daviddi si è fermata a duecentocinquanta minuti dopo le tre vittorie, senza subire gol nei match con Berardenga, Geggiano e Montecchio.
La sconfitta nell'aretino è stata metabolizzata bene dai ragazzi termali, Pistoi e i suoi collaboratori sono riusciti a recuperare diversi effettivi indisponibili nella prima fase e cosa fondamentale, il DS Valdorciano è riuscito a girare l'inerzia e a rendere l'ambiente più sereno, fiducioso e consapevole delle proprie potenzialità per acciuffare la permanenza in questo torneo anche per il 2018.
I cortonesi purtroppo sì sono rivelati una squadra materasso, molte sconfitte sono arrivate di misura o allo scadere per episodi sfortunati.
Resta però, empiricamente, il fatto, che i bianco blu negli ultimi due mesi e mezzo, quindi nelle ultime dieci gare ufficiali, non hanno raccolto neanche un punto, nè sullo stretto e lungo terreno di casa nè lontano dalle mura amiche e da una pressione interna che magari gli uomini di Alberto Bennati possono aver subito, seppur indirettamente proprio in un momento così delicato.
La storia della partita parte subito con un evento determinante, dopo una dozzina scarsa di minuti di gioco, il direttore di gara, il signor Fantoni della sezione Valdarno, concede il penalty in favore del team sponsorizzato dalla Famiglia Landi.
Si incarica di calciare dagli undici metri Leonard Mema, il "tuttocampista" ex Acquaviva trasforma la massima punizione e porta in vantaggio la Virtus, facendo dimenticare anche lo strano episodio che lo ha visto bizzarro e non volontario protagonista poche settimane fa nello scontro fortuito che ha causato la frattura del setto nasale durante un'azione, in allenamento, col fratello Denis (quest'ultimo oggi è stato MVP della gara per la qualità della sua prestazione).
Dopo quasi un anno solare la Virtus 1945 torna ad avere un calcio di rigore decretato in proprio favore, in virtù anche di questo episodio i termali restano sulla carreggiata giusta e giocano sul velluto per tutto il resto del match.
Soltanto un mese fa i ragazzi che difendono i colori e la storia del paese dell'acqua santa sembravano destinati a retrocedere in terza divisione, senza possibilità di giocarsi la salvezza agli eventuali play out.
Oggi, a distanza di trenta giorni e una manciata di partite i viola si ritrovano a lottare per il loro obiettivo primario con il Città di Chiusi e probabilmente le Piazze e il Guazzino.
Al 39' dopo che la traversa si è opposta tra Banini e l'ariete, il "Cobra" Pellegrini, anch'esso ex effettivo tesserato con l'Acquaviva la stagione passata, chiude virtualmente i conti, segnando la sua seconda rete stagionale, infilando su punizione da sinistra, al sette, l'estremo difensore avversario.
Le assenze odierne del bomber Fabiani, del capitano Barbetti, del jolly Riccio e del prezioso laterale Fallerini non si sentono, la formazione di casa è padrona del campo, crea diverse occasioni da rete e controlla con relativa facilità lo sviluppo dell'incontro.
Al 63' (in contropiede) e al 76' (di testa, su assist di Lorenzo Fucelli) c'è gloria anche per Giovanni Esposito, che realizza una doppietta e gonfia la rete per la terza e quarta volta consequenzialmente per il Chianciano, facendo esultare, per la sesta marcatura personale in campionato, tutti i tifosi della tribuna Mario Betti.
L'ultima mezz'ora è quella che i giornalisti americani della NBA, a risultato acquisito, definiscono, garbage time.
Periodo nel quale vi sono esperimenti tattici, prove tecniche e giocate in scioltezza senza l'assillo del risultato che è abbondantemente in ghiaccio per la Virtus.
Da segnalare oltre al ritorno in campo di Augustine Khtella, che con i suoi strabilianti dribbling ha messo in difficoltà la mediana del Monsigliolo, anche la sconfitta, nella sfida incrociata per la salvezza, del Fratticiola nella gara esterna contro l'Asciano.
Proprio il Circolo sarà il prossimo avversario che arriverà allo stadio Maccari per sfidare, in una partita probabilmente decisiva, l'equipe presieduta da Maurizio Fucelli.
L'appuntamento è tra quindici giorni la Virtus dopo aver giocato contro le Serre nella sesta di ritorno saprà farsi trovare pronta alla battaglia della ventiduesima giornata, sicuramente. 

Virtus Chianciano - Monsigliolo 4-0

Virtus Chianciano: Figuretti, D. Mema, Pulcinelli, Del Buono, Daviddi, Benicchi, L. Mema, Pellegrini, L. Fucelli, Vannuccini. A disposizione di Mister Bruschi: G. Fucelli, M. Fucelli, Cozzi Lepri, Lodi, Khtella, Della Lena, Cencini.

Monsigliolo: Viola, Pesci, Baldetti, Sarcoli, Demani, Allegria, Banchelli, Salvadori, Banini, Rossi, F. Mariottini. A disposizione di Mister Fanelli: Biagiotti, Fattorini, Bizzi, M. Mariottini, Meoni, Salvi, Bennati.

Arbitro: Sig. Fantoni sezione Valdarno

Gol: 11' L. Mema (rig.) - 39' Pellegrini - 63' e 76' Esposito


Giacomo Testini


Nella foto l'Italo albanese Leonard Mema che ha segnato su rigore la prima rete stagionale sbloccando il parziale dopo dieci minuti.

domenica 5 febbraio 2017

Virtus Chianciano Femminile sconfitta da pallottoliere!

Florentia contro Virtus Chianciano Femminile sconfitta da pallottoliere
Sconfitta da pallottoliere per la Virtus Chianciano Femminile, partita senza storia quella disputata al PAZZAGLI di Firenze in cui la Virtus scendeva in campo contro la capolista Florentia protagonista indiscussa di questo campionato e squadra di ben altre categorie con giocatrici di straordinario livello tecnico e atletico che non hanno permesso alle viola di impostare alcuna azione di gioco e per quanto sia stato possibile di limitare le incursioni avversarie.
Il parziale non lascia spazio a repliche e commenti,ci rialzeremo per la prima di ritorno contro la Pistoiese domenica prossima. A testa alta forza Virtus!

FLORENTIA-VIRTUS CHIANCIANO 9-0

Saxum C5 Chianciano ancora una sconfitta beffa!

Saxum C5 Chianciano contro Tiber Todi
Altra bella prestazione ed altra beffa per la Saxum C5, ieri sera al palazzetto di Chianciano Terme i ragazzi di mister Biscaro Parrini hanno fornito un eccellente prestazione sia dal punto di vista tecnico-tattico che dal punto di vista caratteriale.
Finalmente si vede una squadra che sa stare in campo e cosciente delle proprie responsabilità non si abbatte mai e ci crede fino alla fine, ma purtroppo si può contrastare e arginare ogni squadra, ma non la buona sorte, chi ci segue sa che non facciamo mai del vittimismo o cerchiamo in altri le ragioni dei nostri mali, ma al momento diciamo che siamo uno po a credito con la signora Dea bendata…. La partita vede due ottimi collettivi a confronto con la Tiber, che si porta per due volte avanti nel primo tempo con due reti abbastanza fortunose, ma la reazione dei nostri ragazzi è sempre immediata e la prima frazione si chiude sul 2-2.
Il secondo tempo ci vede più padroni della partita ma nel momento di maggiore sforzo e pressione, con gli ospiti in difficoltà, arriva la beffa con la Tiber che riparte in contropiede e va alla conclusione dai 15 metri con un tiro innocuo che trova la deviazione decisiva e spiazza Bamonte per la rete del 2-3.
Forcing finale che non ci vede premiati e tra la rabbia generale termina la partita. Siamo consci che siamo sulla strada giusta ma perdere così brucia. Forza ragazzi! Forza Saxum C5!

Campionato serie C2 girone C – 16′ Giornata: Saxum C5 Chianciano – Tiber Todi 2-3

Marcatori: Valdano Licenji (2).

martedì 31 gennaio 2017

Saxum C5 Chianciano sconfitta a Narni...

Narni Sport Center contro Saxum C5 Chianciano
Usciamo sconfitti dalla trasferta di Narni, ma con la consapevolezza che abbiamo finalmente iniziato un processo di crescita, adesso la squadra sa stare in campo, si muove all’unisono e chiunque entra sa dove stare e cosa fare, certo, siamo ancora lontani da dove dovremmo essere di questi tempi, ma va bene così, i ragazzi stanno bene insieme e si divertono, non possiamo che essere fiduciosi.
La partita racconta di una partenza forte dei padroni di casa che sbattono sistematicamente sulla finalmente attenta difesa della Saxum, i nostri ripartono con ficcanti contropiedi che però non si concretizzano per frenesia, sfortuna e un ottimo portiere di casa.
Il Narni Sport Center va avanti 2-0 a cavallo dei due tempi, ma i nostri non si disuniscono e acciuffano il pari con Valdano Licenji e Cirstea Geani.
Nel momento clou della partita, proprio quando avevamo la partita in mano i padroni di casa trovano il jolly del 3-2 e poco dopo il definitivo 4-2.
Peccato, veramente peccato, ma c’è tanto per essere soddisfatti e fieri dei nostri ragazzi.
Debutto in campionato per Vasko Vasiliev e Marzuoli Leandro che sostituiva lo squalificato Bamonte nonché un gradito rientro in squadra per Giannetti Angelo.
Avanti ragazzi alleniamoci bene che la strada è quella giusta, adesso è ora di prendere punti!!! Forza ragazzi! Forza Saxum C5!

Campionato serie C2 girone C – 15′ Giornata: Narni Sport Center – Saxum C5 Chianciano 4-2

Marcatori: Cirstea Geani; Valdano Licenji.

domenica 29 gennaio 2017

Virtus Chianciano vince e sono tre di fila!

Tommaso Figuretti portiere della Virtus Chianciano
Non è derby, geograficamente parlando, ma è lo stesso una sfida sentita, uno scontro diretto e sopratutto un match che nell'ultimo biennio ha scritto epiloghi importanti, per quello che riguarda la permanenza in seconda divisione girone N.
Virtus Chianciano VS Montecchio è una gara che evoca un recente passato fatto di lotte e battaglie, di scontri e partite che fino al termine hanno lasciato negli occhi e nella memoria degli appassionati e degli addetti ai lavori salvezze combattute e finali di stagione al cardiopalma.
Anche in questo 2016-17 i viola e i bianco Rossi sono nei bassi fondi della classifica e cercano di evitare la bagarre che coinvolge i team che si giocheranno la retrocessione e i play out post season di primavera.
I termali arrivano a questo appuntamento dopo un girone di andata disastroso e un avvio di seconda fase ottimo.
Le due vittorie consecutive, entrambe con un gol di scarto (autore dei gol Fabiani), ed entrambi senza subire reti, contro il Berardenga prima e il Geggiano poi, hanno dato fiducia e continuità alla squadra presieduta da Maurizio Fucelli.
Una consapevolezza nei propri mezzi che sta tornando a brillare dopo la dolorosa debacle patita al 96esimo minuto nella sanguinosa sconfitta subita il giorno della Befana contro i cugini autoctoni del Città di Chiusi.
I cortonesi occupano il penultimo posto in classifica anche se arrivano a questa terza giornata di ritorno con un score positivo: una vittoria (contro il forte Tressa di Nuti) e un prezioso pareggio contro il Santa Firmina.
Nel mezzo un passo falso, incasssto di misura contro l'Asciano. L'equipe del Paese dell'Acqua Santa dopo un avvio shock (solo sette punti a metà campionato) e una serie impressionante di episodi sfavorevoli (nove penalty contro nessuno decretato a favore) e una lunga lista di infortunati (Benicchi, Esposito, Mema e Cozzi, solo per citarne alcuni) ha comunque resistito e ha fatto quadrato intorno a capitan Barbetti (oggi al rientro dopo un mese di stop) e mister Bruschi.
Pistoi, il direttore sportivo locale, nel mercato invernale ha portato in Virtus Nappo, Mema II, Khtella, Marco Fucelli e Tommaso Figuretti, l'ottimo portiere che ha preso il posto, direttamente dal Torrita del partente Arrais.
La gara durante i primi quarantacinque minuti di gioco è quasi per intero di marca chiancianese. Già al 5' Giovanni Esposito, l'ala che ricorda Garrincha, tira di poco alto.
Al 15' e al 25' è Yari Del Buono uno degli effettivi col maggior tasso tecnico in campo a rendersi pericoloso nella retroguardia della società presieduta da Carlo Biagianti.
I tempi sono maturi per il vantaggio termale, minuto numero trentadue: Filippo Fallerini si fa largo spingendo sull'out mancino e con un pregevole pallonetto supera l'estremo difensore ospite e sblocca le ostilità portando meritatamente in vantaggio i suoi compagni.
La prima rete in campionato del mancino viola scuote parzialmente l'equipe di Rosadi (vice presidente) e Chiarabolli (preparatore portieri) senza però impensierire veramente Figuretti e i compagni di reparto.
Il primo tempo si chiude quindi con il risultato di uno a zero in favore dei padroni di casa e la ripresa vede il comprensibile arrembaggio dei ragazzi di Del Gobbo, che tentano di superare la mediana locale con lanci lunghi e sgropponate laterali in profondità.
Alberti (già sette marcature in questo torneo) va vicino al punto dell'1 a 1, ma Figuretti è eccezionale nel chiudere la saracinesca e proteggere il gol partita.
Il match winner Fallerini esce per infortunio, Esposito va vicinissimo in più occasioni al 2-0 ma la Virtus deve soffrire fino al triplice fischio del direttore di gara prima di incassare i preziosismi tre punti.
La classifica è più serena dopo questo bel filotto di vittorie, ora la zona salvezza (Fratticiola e Geggiano) dista solo una lunghezza, diciassette a sedici è il bottino attuale.
Domenica Cencini e soci andranno a sfidare i primi della classe, ossia il Tegoleto di super bomber Bonci.
Il Montecchio proseguirà la sua corsa salvezza allo stadio comunale Viti, davanti ai propri sostenitori contro il Città di Chiusi del bravo Mister Brilli, che oggi ha sorpreso il Serre, la seconda forza del torneo.
In quella occasione ci sarà bisogno dei gol di Cesarano (sei fino ad oggi) e delle parate del quotato Scaragli.
In sala stampa c'è grande entusiasmo per i nove punti conquistati nelle ultime tre settimane e tra un brindisi e un selfie Daviddi ha dichiarato scherzosamente "Questa stupenda vittoria è merito di tutti i compagni che di sono sacrificati e hanno giocato col cuore una partita delicata. Per quello che riguarda Figuretti posso affermare con assoluta certezza che sta vivendo un gran momento di forma e solo il sottoscritto, magari in uno schema da calcio d'angolo, potrebbe gonfiare la rete alle sue spalle".
Clima sereno e classifica più tranquilla, la Virtus Chianciano riprenderà gli allenamenti martedì con un comprensibile entusiasmo che la porterà a misurarsi contro i bianco rossi tra sette giorni.

Virtus Chianciano - Polisportiva Montecchio 1-0

Virtus Chianciano: Figuretti, Pulcinelli, Benicchi, D. Mema, Daviddi, Fallerini, Esposito, L. Mema, Del Buono, Fabiani, Cencini. All. Bruschi. A disposizione: Nappo, Vannuccini, Lodi, Barbetti, Fucelli, Pellegrini, Khtella.

Polisportiva Montecchio: Scaragli, Freddoni, Cela, Favilli, Borri, D'Agostino, Milan, Coradeschi, Alberti, Laurenzi, Bugossi. All. Del Gobbo. A disposizione: De Angelis, Paci, Guerrini, Tanini, Sciarri, Cesaranno, Tudisco.

Gol: 32' Fallerini


Giacomo Testini


Nella foto (di oggi) uno dei man of the match della giornata: il nuovo portiere viola Tommaso Figuretti