Clicca su questo Banner per entrare nel Blog dei Chiancianesi


La Cantina dove trovate lo Spumante del "Man of the Match"
Amministratore ed articoli Vikings Chianciano Rugby e Virtus Chianciano Volley: Valtubo (Valerio Tubino), Articoli e foto Virtus Chianciano Giacomo Testini foto Vikings Chianciano Rugby Filippo Alimenti

I Vikings Chianciano Rugby tornano nel prossimo campionato 2017-2018!!!!

lunedì 25 luglio 2016

Chris Froome il campione nato tra Chianciano Terme e Montepulciano...

Chris Froome con la maglia della Konica Minolta

Christopher Froome ha vinto dominando e sorprendendo per gli attacchi anche in discesa il suo terzo Tour de France, dopo i successi del 2013 e 2015, il campione inglese, ma di origine keniana ha corso, nel lontano 2007, il Giro delle Regioni dove, proprio nella tappa da Chianciano Terme a Montepulciano di 146 Km, ha colto la sua prima storica vittoria da professionista con la maglia della piccola formazione Sudafricana del Team Konica Minolta.
Chris Froome vincitore del Tour de France 2016
La vittoria, come descritto nell'articolo, arrivò contro avversari che ha ritrovato anche in questo ultimo Tour de France, come Bauke Mollema, secondo fino a tre tappe dalla fine e Rui Alberto Faria da Costa che vinse quel giro delle Regioni, e spesso in fuga alla ricerca di una vittoria di tappa in questo Tour del 2016.
Chissà se ogni tanto ripensa a quella sua prima impresa tra le colline Toscane che l'ha lanciato come campione del ciclismo mondiale.
Ecco il resoconto di quella storica prima vittoria di Chris Froome che percorse i 146 Km in 3.41'26" alla media di 39,560 Km/h.

30 aprile 2007 - Giro delle Regioni 

STORICO AL GIRO DELLE REGIONI, SPLENDIDA VITTORIA DEL KENIANO CHRIS FROOME

Quinta e penultima frazione del 32° Giro delle Regioni in terra toscana. Da Chianciano Terme prendono il via 127 corridori alle ore 11,27 con destinazione Montepulciano in provincia di Siena. La prima azione significativa della giornata si registra al primo Gpm a Radicofani (altitudine 759 metri) con lo sloveno Koren che precede Schwarz e l'azzurro Stortoni. Quest'ultimo è protagonista successivamente di un tentativo di fuga in compagnia dell'australiano Clarke (leader virtuale della corsa per una quarantina di chilometri) e del francese El Fares. Al km 80 lo stesso El Fares precede Stortoni e Clarke al Gpm di 1° categoria posto a Colle Cetona (altitudine 790 metri). Al traguardo volante di Sarteano (km 92,4) è l'azzurro Stortoni che ha la meglio su Clarke ed El Fares. Stesso ordine di passaggio dei tre atleti al comando anche in occasione del traguardo volante di Chianciano Terme al km 103. All'ingresso di Chiusi i tre battistrada si lasciano riprendere dal gruppo che ritorna compatto. Ma è di nuovo bagarre dapprima con un tentativo promosso da un drappello di 18 unità (vantaggio massimo 28"), poi ci provano ai meno 20 dalla conclusione Meyer, Moerman, Gautier, Vermeesch, Apolo, Van Heerden e Froome. Dietro a circa 30 secondi un gruppetto di 12 immediati inseguitori con gli azzurri Bosio e Capelli. A 48" il resto del gruppo. Subito dopo il traguardo volante di Valiano vinto dal sudafricano van Heerden su Froome e Meyer, forcing di Moerman in compagnia di Meyer. La coppia di testa a 3 km dall'arrivo è raggiunta da Ospina, Froome, Zeits, Gautier, Mollema e Reshetnikov. Il belga Moerman e il keniano Froome se ne vanno ai 2 km dalla conclusione, ma la stoccata decisiva è quella di Froome che s'invola tutto solo verso il traguardo entrando così nella storia del Giro delle Regioni per essere il primo atleta keniano a vincere una tappa. Froome precede di 4" Gautier, Zeits, di 6" Mollema. A 14" Claeys e Gottfried, a 17" il nuovo leader della classifica generale Rui Costa. Per i colori azzurri soltanto 32.mo Zen e 33.mo Bisolti con quet'ultimo che scivola in 16.ma posizione a 1'12" dal leader Rui Costa.



Valtubo