Clicca su questo Banner per entrare nel Blog dei Chiancianesi


La Cantina dove trovate lo Spumante del "Man of the Match"
Amministratore ed articoli Vikings Chianciano Rugby e Virtus Chianciano Volley: Valtubo (Valerio Tubino), Articoli e foto Virtus Chianciano Giacomo Testini foto Vikings Chianciano Rugby Filippo Alimenti

I Vikings Chianciano Rugby tornano nel prossimo campionato 2017-2018!!!!

venerdì 29 settembre 2017

Cominciata la Campagna Abbonamenti della Virtus Chianciano!


E' già cominciata la Campagna Abbonamenti della Virtus Chianciano 1945 stagione 2017/2018, con solo 30 euro si potrà assistere a tutte le restanti partite casalinghe della squadra viola.
Per la sottoscrizione della tessera stagionale basta recarsi allo stadio Maccari di Chianciano Terme.

Valerio Tubino

lunedì 18 settembre 2017

Virtus Chianciano non va oltre il pareggio in casa contro il Trequanda


Ciak, motore, azione. Si, si ricomincia. Il caldo torrido di questa bollente estate 2017 ha lasciato inevitabilmente spazio alle temperature fresche, tipiche della seconda metà di settembre.
E con esse si si sono riaperte le porte delle scuole e sopratutto, nel nostro caso, quelle degli spogliatoi.
Prima giornata di campionato di seconda categoria girone N, al "Maccari Stadium" va in scena subito un derby: Virtus 1945 vs Voluntas Trequanda.
I rossi blu presieduti da Paolo Maramai sono tornati in seconda divisione grazie alla magnifica vittoria, conseguita lo scorso marzo, nella finale di Coppa Toscana di terza categoria, trofeo ottenuto dopo i calci di rigore in una storica sfida che li ha visti vincere contro la SPA Acquaviva di Giacomo Bindi.
Il prestigioso alloro ha dato modo, a Paesano, Brandini Betti e il resto della ciurma, di essere ripescati nella serie di più alto livello, nonostante sul rettangolo di gioco il team guidato nella passata stagione dal bravo Rosi si fosse classificato dietro al San Miniato e allo Sporting Poggibonsi.
La Virtus ha rinnovato il consiglio direttivo e lo staff tecnico, sono arrivati giocatori di livello come Biscaro Parrini, Tommaso Rossi, Leonardo Magliozzi, Pino Liccardi e Francesco Amodio.
A portarli nel paese dell'acqua santa è stato il neo direttore generale Gino Maresca che con grande entusiasmo sta cercando, coadiuvato dal patron Maurizio Fucelli, di riportare la società ai livelli che le competono. La squadra è stata affidata a Moreno Macchiaiolo, già trionfatore nei tornei umbri in una mezza dozzina di campionati, la parte atletica e fisica è stata invece destinata a Giancarlo Mencarelli, attuale coach in seconda del Mister ex Po' Bandino.
Pochi minuti di gioco e B. Parrini si incunea in area, tuttavia la sua conclusione è murata dalla difesa ospite. Il Trequanda, sceso in campo con ordine e determinazione si affaccia nella retroguardia termale, la mischia è sbrogliata da Fucelli dopo otto minuti di gara. Poco dopo, una punizione calciata dal numero nove in casacca bianca fa gridare al gol gli oltre cento spettatori presenti in tribuna Mario Betti. Il tiro però finisce di pochi centimetri al lato della porta difesa da Pagnotta.
Il match è vivace, le due formazioni giocano a viso aperto, Liccardi fa la voce grossa sulla mediana e il totem Ponticelli, dal canto suo, gioca di sponda per i suoi compagni. Minuto numero venticinque, Esposito pressa a tutto campo mostrando una ottima condizione e guadagna la sfera sull'auto sinistro, il cross per MBP è pregevole ma la forbice calciata dell'ex bomber moianese termina sopra la traversa. Passano pochi secondi e i viola colpiscono il palo con la conclusione di un attivissimo Magliozzi.
Il gol è nell'aria e arriva al 34esino: una giocata magnifica e travolgente di Cozzi Lepri mette in condizione Matteo Biscaro Parrini di trovarsi a tu per tu con l'estremo difensore ospite. La conclusione è secca e gonfia la rete. Il primo gol di "El matador" con la muta sponsorizzata da Umberto Landi vale il vantaggio per gli uomini guidati da Macchiaiolo.
In tribuna anche il sindaco Andrea Marchetti applaude i ragazzi per la buona prestazione fornita dai ragazzi chiancianesi durante la prima frazione di gioco. Allo scadere il direttore di gara concede la massima punizione alla Voluntas per un fallo da dietro in area.
Un episodio da VAR, se fossimo stati nel calcio professionistico anche se il penalty ci stava. Felici dopo essersi procurato il rigore lo trasforma spiazzando Fucelli sulla sua sinistra. Brian Diz dà freschezza, Marco Fucelli geometrie e Barbetti interdizione, in apertura di secondo tempo è subito Amodio a sfiorare la rete per la Virtus, la sua conclusione è respinta con abilità da Pagnotta. 55esimo, una punizione calciata da Magliozzi attraversa tutta l'area rivale, ma nessun effettivo virtussino riesce a ribattere in un rete.
Il Chianciano perde capitan Barbetti per infortunio, i rossi blu fondati nel 1978 ci provano con Foffo Giomarelli ma è ancora la squadra diretta da Pistoi a sfiorare il nuovo vantaggio con Magliozzi che sul filo del fuori gioco va vicino alla marcatura.
Il ritmo di abbassa, dopo una prima frazione di marca termale la Voluntas prende fiducia e guadagna campo, entra sul rettangolo di battaglia anche Tommaso Rossi per dare profondità e cercare superiorità ma la linea a quattro dei senatori Paesano e Brandini contiene le proposizioni viola.
La partita si fa maschia e tesa, il duello tra l'Italo argentino Diz e Ponticelli è intenso e duro, ma a farne le spese, per somma di ammonizioni è Daviddi che lascia i suoi compagni in undici contro dieci negli ultimi minuti di incontro.
Il risultato non cambia in zona Cesarini nonostante le sfuriate finali delle due compagini.

Virtus Chianciano - Voluntas Trequanda 1-1

Virtus Chianciano: G. Fucelli, Diz, Cozzi Lepri, Liccardi, Daviddi, Barbetti, Esposito, M. Fucelli, Biscaro Parrini, Magliozzi, Amodio. A disposizione di Mister Macchiaiolo: Santini, Lodi, Volpi, Del Segato, Mema, Fallerini, Rossi.

Voluntas Trequanda: Pagnotta, Ruzzolini, Giomarelli, Zambri, Betti, Brandini, Maramai, Paesano, Ponticelli, Leti, Felici. A disposizione di Mister Finetti: Pace, Bernetti, Perugini, Giannini, Rhouma, Lazzari, Havari. 

Arbitro: Sig. Stefano Tagliafierro sezione Siena 

Gol: 34' Biscaro Parrini - 45' Felici (rigore)

Espulso: 84' Daviddi

Giacomo Testini

Nelle foto l'autore del vantaggio viola Biscaro Parrini e il Sindaco termale Andrea Marchetti che fa visita alla squadra proprio nel giorno in cui viene tirato fuori, dopo tanti anni, lo storico striscione che veniva utilizzato durante le grandi vittorie di fine anni '80

venerdì 15 settembre 2017

“Clanis Cortona-Vikings Chianciano” primo Test-Match contro Gubbio


In preparazione al grande ritorno del rugby a Chianciano Terme nel campionato di Serie C Toscano domenica primo ottobre, contro l'US Firenze Rugby 1931, arriva il primo Test-Match contro l'Asd Rugby Gubbio 1984 al campo Castagnolo domenica 17 settembre alle ore 12,00.
La squadra, rinata con la fusione tra Clanis Cortona e Vikings Chianciano, ha iniziato la preparazione il 5 settembre ed è rimasta sorpresa dall'anticipato inizio del campionato, che avverrà il primo di ottobre invece che a metà ottobre come di consueto.
I giocatori si stanno preparando per cominciare subito con il passo giusto e con una vittoria casalinga in campionato contro il Firenze, avversario di ottimo livello e tra i favoriti in campionato, allenati da Antonio Mammone provano il campo casalingo di Chianciano contro il Gubbio per cominciare a consolidare i meccanismi ed integrare al meglio i giocatori del Cortona con quelli di Chianciano.

Dunque grande attesa per la partita di domenica, che vede il ritorno delle maglie dei Vikings nel campo Castagnolo, in un Test-match di grande importanza a quindici giorni dal''inizio del campionato.

Valtubo

mercoledì 6 settembre 2017

Coppa Toscana Virtus Chianciano - Orange Don Bosco 4-1



L'ultima volta che era stato fatto risuonare l'inno musicale del Chianciano calcio, nella Virtus, giocavano il "mitico" Renato Villa, ex player del Bologna e Gerry Cavallo, l'autore del gol più veloce della storia del football. Sono passati vent'anni, ma mai forse come stasera, almeno nell'ultimo lustro, si è vissuta quella fantastica aria positiva come a metà anni '90.
Durante la vigilia che ha preceduto l'esordio ufficiale del team viola le auto del comune, munite di megafono, hanno pubblicizzato l'evento ricordando che i tifosi termali, avrebbero avuto, in quanto residenti nel paese dell'acqua santa, uno sconto sul ticket di ingresso per assistere al match di Coppa Toscana contro l'Orange Don Bosco.
La risposta del popolo chiancianese è stata buona e i ragazzi in campo hanno ripagato, con un bellissimo poker, i sostenitori che sono stati vicini alla squadra presieduta da Maurizio Fucelli.
Si era messa subito bene la partita per i locali, Leonardo Magliozzi, classe 1997, ex giocatore di Chiusi e Fontebelverde, lanciato a rete da Matteo Biscaro Parrini infilava dopo soli cinque minuti di gioco l'estremo difensore ospite e portava in vantaggio la compagine che ha serigrafato il nome di Umberto Landi sulle proprie divise. Tuttavia, una ingenuità dei padroni di casa, al tredicesimo minuto di gioco, consentiva al Don Bosco di impattare sull'uno a uno grazie al gol di Nico Farsetti, attaccante classe 1995.
La prima frazione di gioco, per territorialità, possesso palla e occasioni da rete è tutta di marca virtussina. Ancora Magliozzi (a cui diamo il titolo di MVP, ossia uomo partita) semina più volte scompiglio nella retroguardia dell'Orange. Anche Biscaro Parrini, "El Matador", ci prova approfittando della sua grande mole atletica e di una difesa rivale molto alta che con schemi che prevedono sistematicamente la tattica del fuori gioco concedono praterie sulle fasce.
Proprio da un'azione, partita dal limite dell'offside, Tommaso Rossi, sigla la sua prima rete in maglia viola battendo l'incolpevole Corti. L'ex Radicofani si esalta e produce giocate di spessore, l'equipe di Coach Macchiaiolo non rischia nulla e anzi, sfiora ripetutamente la terza realizzazione.
Terza rete che arriva puntuale al 29esimo della seconda frazione di incontro. Giovanni Esposito, entrato per l'applauditissimo Magliozzi, sigla, in fotocopia, come i suoi compagni di squadra, la rete che virtualmente chiude la partita. L'ottimo fantasista Bruschi e il neo entrato Papini, nove gol la passata stagione, cercano di invertire l'inerzia per gli aretini.
Ci provano gli ospiti con conclusioni dalla distanza e cercando di sfruttare i corner che procura Bindi. La formazione seguita da Lo Gatto e Franchi non riesce però ad accorciare le distanze.
Allo scadere, durante il quarto minuto di recupero concesso dal direttore di gara, i locali chiudono i conti siglando la rete del poker grazie ad un gol da antologia di Daviddi che in acrobazia manda tutti sotto la doccia con un rotondo quattro a uno.
Dopo la tennistica vittoria nel primo test contro la Juniores del Foiano per sei a zero (hombte del partido Brian Diz) e la successiva sconfitta contro il Montallese di Sberna nel secondo friendly match (1-2 con rete del solito Magliozzi) arriva per gli uomini diretti da Maresca e Pistoi una perla importante per iniziare la stagione col piede giusto.
Il Don Bosco domenica se la vedrà contro il Città di Chiusi, successivamente, con tutta probabilità, sara poi la sfida tra i viola e gli autoctoni di capitan Feri a decretare chi passerà il turno in questo primo triangolare di Coppa Toscana. Nel mezzo vi sarà l'esordio in campionato contro la Voluntas Trequanda al Maccari Stadium, per quella occasione i termali contano di poter affiancare ai robusti ed esperti Amodio, Liccardi e Barbetti i rientranti Capitoni e Lorenzo Fucelli. Intanto però stasera è tempo di festeggiare e di gustarsi una prova maiuscola. 

Virtus Chianciano - Orange Don Bosco 4-1

Virtus Chianciano: G. Fucelli, Lodi, Cozzi Lepri, Liccardi, Daviddi, Barbetti, Magliozzi, M. Fucelli, Biscaro Parrini, Rossi, Amodio. A disposizione di mister Macchiaiolo: Fallerini, Esposito, Del Segato, Volpi, Santini, Movileanu

Orange Don Bosco: Corti, Angioli, Faralli, Romano, Spighi, Pommella, M. Bindi, Bettini, Farsetti, Bruschi, Fedeli. A disposizione: Pasqui, Crestini, Barbagli, Kleus, Orlandi, Papini, A. Bindi.

Reti: 5' Magliozzi. 13' Farsetti. 52' Rossi. 74' Esposito. 94' Daviddi

Giacomo Testini

Nelle foto Tommaso Rossi e la squadra festeggia al 90esimo