Clicca su questo Banner per entrare nel Blog dei Chiancianesi


La Cantina dove trovate lo Spumante del "Man of the Match"
Amministratore ed articoli Vikings Chianciano Rugby e Virtus Chianciano Volley: Valtubo (Valerio Tubino), Articoli e foto Virtus Chianciano Giacomo Testini foto Vikings Chianciano Rugby Filippo Alimenti

I Vikings Chianciano Rugby tornano nel prossimo campionato 2017-2018!!!!

domenica 29 marzo 2015

Virtus Chianciano sconfitta dalla favorita Spoiano

Stefano Marchetti Virtus Chianciano
In una calda e soleggiata giornata di fine marzo arriva una doccia fredda per la Virtus di Bigozzi che si vede costretta a lasciare l'intera posta in palio, ancora una volta in rimonta e ancora contro una formazione che lotta per la conquista del titolo di seconda categoria.
Come contro l'Arezzo Academy sette giorni orsono, i termali erano passati in vantaggio, ma dopo il triplice fischio del Direttore di gara devono metabolizzare una sconfitta dolorosa sia per la classifica che per il morale.
In avvio, dopo soli dieci minuti di gioco, Rosadini sfrutta un traversone prodotto da Orlando Esposito e di testa supera l'estremo difensore ospite che probabilmente aveva battezzato il colpo di testa del bomber viola fuori dallo specchio.
Al 23' lo Spoiano impensierisce la retroguardia locale con un calcio di punizione neutralizzato da Ramini, alla prima gara da titolare in questa stagione, ad una manciata di minuti dell'intervallo gli aretini impattano grazie alla rete di A. Arapi che supera con mestiere e astuzia la difesa opposta dai giocatori chiancianesi.
La seconda frazione comincia con la discussa e discutibile espulsione di Daviddi, che viene allontanato anzitempo dal rettangolo di gioco per un tocco di mano apparentemente involontario e fortuito.
Girandola di sostituzioni e distribuzione di cartellini gialli a volontà da entrambi le parti sono gli eventi protagonisti della fase centrale della ripresa, ad un quarto d'ora dallo scadere l'arbitro Del Pra concede la massima punizione ai giallo blu.
Tra le polemiche del pubblico viola e della compagine del Paese dell'Acqua santa, Lorenzini segna il gol dell'1-2. La Virtus nonostante il nervosismo per il rocambolesco risultato maturato, si getta in attacco con volontà e decisione. 
Rosadini imbeccato direttamente da un rinvio di Ramini si trova a tu per tu con Baini, il tiro del numero 9 chiancianese finisce al lato, lo Spoiano continua la sua corsa verso la conquista del campionato, i termali ora devono rimboccarsi le maniche e guadagnarsi la salvezza aritmetica nei restanti tre incontri di questa stagione.

Virtus Chianciano - Spoiano 1 - 2
Virtus Chianciano: Ramini, Vallocchia, O. Esposito, Valdambrini, Daviddi, Cozzi Lepri, G. Esposito, L. Fucelli, Rosadini, Cappelli, G. Benicchi. Allenatore: Bigozzi
Spoiano: Baini, L. Bichi, M. Arapi, Pandolfi, Bernardini, Landi, J. Bichi, Castigli, A. Arabi, Guiducci, Lorenzini. Allenatore: Scarnicci
Arbitro: Dal Pra di Firenze

Giacomo Testini

mercoledì 25 marzo 2015

La Domenica di primavera del mondo Virtus Chianciano e Dilettanti

Giovanni Esposito Virtus Chianciano
Il solstizio di primavera è arrivato e con esso anche il conseguente rush finale per i rispettivi impegni dove sono impegnate le squadre di casa Virtus.
Siamo arrivati quasi alla conclusione di questa lunga stagione e seppur ancora parziali, iniziano ad arrivare i primi verdetti delle formazioni che giocano le loro sfide con la casacca viola addosso. Non è andata bene all'11 di Bigozzi che nella trasferta aretina contro l'Arezzo Football Academy ha subito la rimonta nei minuti finali del match. Il gol del solito Esposito, che sta ritrovando lo smalto migliore come ad inizio torneo, aveva illuso l'equipe termale di poter interrompere la straordinaria striscia di venti risultati utili consecutivi prodotta dagli amaranto. Un po' per stanchezza e un po' per la notevole qualità tecnico-atletica dell'Arezzo, i ragazzi del paese dell'acqua santa sono tornati a Chianciano senza neppure un punto in tasca. Paradossalmente, seppur dolorosa per come è arrivata in campo, è una sconfitta poco dannosa per Capitan Marco Barbetti e compagni. Il Palazzo del Pero e il Montecchio hanno perso i loro impegni rispettivamente contro il Santa Firmina e il Tegoleto.
In virtù di questi risultati la formazione del DS Valdambrini ha conservato i sette punti di vantaggio sulle diretti concorrenti che lottano per evitare i play out. Sette punti quando alla fine del campionato mancano solo quattro partite. La salvezza non è aritmetica, ma se le compagini aretine vorranno sorpassare la Virtus, sanno che dovranno vincere almeno tre incontri durante i prossimi trenta giorni, sperando in altrettanti risultati negativi chiancianesi.
Il gap è importante, anche se non ancora definitivo. Il prossimo incontro vedrà di fronte la squadra di Bigozzi contro un'altra compagine che lotta per il titolo e la promozione, quello Spoiano che fa dell'attacco la sua arma principale. Sulla carta è una sfida proibitiva, ma la sconfitta di misura patita ad Arezzo grida vendetta e i viola hanno ancora fame di punti e risultati importanti.

SQUADRE DILETTANTI
Per quanto riguarda il calcio UISP, si è giocato il derby Chianciano-Montallese, l'incontro è finito 0-0. Buona partita dello Special Mac Chianciano che dopo settimane di vera e propria emergenza tecnica recupera diversi giocatori e dimostra che quasi al completo può giocarsela con chiunque. Il Montallese è infatti una delle migliori squadre del campionato, ma nel week end ha trovato sulla sua strada una Virtus amatori ben organizzata, che a tratti ha anche saputo offrire un gradevole calcio. Partita molto combattuta con poche occasioni da gol: per lo Special Mac una punizione dal limite di Tiezzi che viene ribattuta, per il Montallese due grosse chances sul finale della sfida non sfruttate al meglio. Il punto conquistato dà fiducia al team di Roncolini, anche se il prossimo turno vedrà impegnati i viola sul campo della capolista Monteroni.
VIRTUS CHIANCIANO FEMMINILE
Pareggio prestigioso per le donne del calcio. Allo stadio Maccari di Chianciano l'unica squadra della Valdichiana ha strappato un punto contro i primi della classe, ossia le bianconere del Siena che guidano in solitaria la classifica. Terzo pareggio (coppa compresa) su quattro confronti per la squadra di Paolini e Acunto contro la squadra del capoluogo. La Virtus ha prodotto una discreta prestazione e ha saputo tenere botta ad una squadra tosta e brillante. Le viola dopo aver riacciuffato due volte il pareggio, con bomber Nenna prima e Cochi poi, hanno festeggiato insieme alle rivali ospiti il post gara in un locale termale. Le due società sono notoriamente gemellate da un paio di anni.
VIRTUS VOLLEY CHIANCIANO
Non fa più notizia la Virtus Volley maschile, Il sestetto di Lucio Montiani continua a vincere e strapazzare gli avversari che invano tentano di contrastare lo strapotere viola che detta legge in prima divisione. Stavolta a farne le spese è stata la terza forza del torneo: decima vittoria consecutiva, ancora per 3 - 0, contro il M.San Savino. (21-25; 19-25; 15-25) giovedì al Palazzetto dello sport di Chianciano Terme la Virtus sfiderà il Foiano prima della sosta pasquale. Le ragazze di Meoni, sempre parlando di pallavolo proseguono i loro progressi e stappano un set contro il San Quirico d'Orcia, ma devono arrendersi per 3-1.

Giacomo Testini

domenica 15 marzo 2015

La Virtus Chianciano celebra i 70° con una vittoria!

15 Marzo 1945 nasceva la Virtus Chianciano

Nonostante il freddo, l'umidità e la fastidiosa pioggia, oggi per Chianciano e la Virtus era una data celebrativa. Esattamente 70 anni fa, il 15 marzo 1945, veniva costituita ufficialmente la squadra termale che sarebbe poi divenuta nei decenni la compagine di riferimento per il calcio nel paese dell'acqua santa.
Lorenzo Fucelli Virtus Chianciano
La casualità ha voluto che proprio in questa data storica, i viola affrontassero un decisivo match per la conquista della salvezza in seconda categoria ed evitare i temuti play out di primavera. Bigozzi e la sua ciurma hanno onorato questo importante impegno e grazie ad una prova concreta sono riusciti a sconfiggere per 2-1 il Circolo Fratticiola.
Il doppio vantaggio siglato da Andrea Rosadini (con un tiro sotto la traversa alla mezz'ora del primo tempo) e Giovanni Esposito (dopo una manciata di minuti nel corso della ripresa) ha messo nella giusta carreggiata l'incontro.
Gli ospiti hanno avuto il merito di accorciare le distanze poco prima del triplice fischio e provare a rimontare il risultato sfavorevole fino allo scadere. I termali, tuttavia, dal canto loro, hanno tentato diverse volte di arrotondare le score e in più di una occasione hanno sfiorato la terza rete.
Doppia festa per i colori bianco viola di Chianciano, a distanza di 70 anni esatti, dopo aver provato l'alta quota della serie D (1990-1996) e una moltitudine di cadute e risalite, sia tecniche che societarie, ancora e nonostante tutto, la prestigiosa società calcistica chiancianese esiste, è viva e se la gioca brillantemente per conquistare i suoi obiettivi.

Virtus Chianciano - Circolo Fratticiola 2 - 1

Virtus Chianciano: Marianelli, Vallocchia, Fallerini, M. Fucelli, Benicchi, Barbetti, G. Esposito (Daviddi), L. Fucelli, Rosadini, Valdambrini, Cappelli (O. Esposito) Allenatore: Bigozzi
Circolo Fratticiola: Guerrini, Capitini, Salvadori, Carini (Castelli), Marchetti, Viti, Masserelli, Vinerbi (Pipparelli), M. Pellucchini, Bertocci, S. Pellucchini. Allenatore: Giannini
Arbitro: Eleonora Labate
Reti: Rosadini al 25' - G. Esposito 50' - Aut. Rosadini 91'
Ammoniti: Vallocchia, Fallerini, Barbetti, Valdambrini e Cappelli. Carini.

Giacomo Testini

lunedì 9 marzo 2015

Il Clanis si aggiudica un avvincente Derby degli Etruschi!

Sportivo Etrusco fonte la rete 
In una domenica assolata ma battuta dal vento, a Cortona, è andato in scena il sesto Derby degli Etruschi, tra il Clanis Cortona ed i Vikings Chianciano, in formazione rimaneggiata a causa di squalifiche, infortuni e grastroenterite che ha colpito alcuni giocatori ed in cerca di riscatto dopo la penalizzazione di 4 punti subita dal giudice sportivo.
Il match si dimostra subito all’altezza, con due squadre che si sfidano a viso aperto e mostrando un bel gioco, il Clanis realizza nei primi minuti una meta trasformata, alla quale rispondono i Vikings con Mirko Roghi che con un delizioso calcetto, scavalca la difesa del Clanis e va in meta, non trasformata.
Il Clanis, grazie alla superiorità fisica in mischia riesce a fare un’altra meta, alla quale rispondono ancora i Vikings sempre con Roghi che schiaccia dopo una bella azione alla mano che crea la superiorità sulla fascia, nel finale di primo tempo ancora una meta del Clanis sempre grazie alla mischia, 19-10.
Nel secondo tempo i Vikings vanno in meta con Tommaso Cestari e tengono la partita aperta fino alla fine, quando, dopo il richiamo all'allenatore del Clanis per urla non piaciute all'arbitro, subiscono la quarta meta che chiude la partita, 26-15.
Bravi tutti, il Clanis Cortona che grazie ad una superiorità fisica in mischia riesce a vincere, ma rischiando anche molto, senza rinunciare ad un gioco aperto; i Vikings Chianciano che pur avendo la rosa ai minimi termini ha mostrato un grande passo avanti come mentalità ed ha giocato una bellissima partita con in grande evidenza le seconde linee e il Roghi come apertura, di questo passo ci aspettiamo un bel finale di campionato.

Clanis Cortona - Vikings Chianciano Rugby 26-15

VIKINGS CHIANCIANO:  Ferretti Pietro, Bettollini Simone, Sestini Paolo, Storelli Flavio, Vulpetti Marco, Roghi Mirko, Senatore Fabio, Duprè De Foresta Marco, Canterini Erik, Cestari Tommaso, Sestini Jacopo, Lispi Emanuele, Bacherotti Stefano, Chierchini Alessio, Cappelli Andrea A DIPOSIZIONE: Culicchi Massimo, Fè Massimiliano, Giuliacci Francesco, Gabriele Marchetti ALLENATORI: Ugo Massai, Nicolas Annoscia - Allenatore dei Forwards / Mischia


Valtubo

Manifesto Clanis Cortona contro Vikings Chianciano Derby degli Etruschi

Pareggio per la Virtus Chianciano, bene il Volley, delusione in Coppa Per le Ragazze

Marco Fucelli Virtus Chianciano
La Virtus fa trenta, ma ancora manca una unità per fare trentuno. È questa, metaforicamente parlando, l'estrema sintesi della domenica sportiva viola, i termali hanno conquistato un punticino contro la Monterchiese e in virtù dell'1-1 maturato in terra aretina, salgono a quota trenta punti in classifica.
Poteva essere un match Point, considerando il contemporaneo pareggio del Pieve al Toppo e la sconfitta del Montecchio, invece i ragazzi di Bigozzi, anche oggi largamente rimaneggiati per assenze tecniche e defezioni di carta natura, non sono riusciti a conquistare i tre punti che avrebbero davvero messo la parola fine al capitolo salvezza.
Il gol di Giovanni Esposito in rimonta è un toccasana, tornare a casa senza punti in una abbordabile, almeno sulla carta, trasferta contro la penultima compagine del torneo, sarebbe stato pericoloso per il morale e sopratutto la classifica. I viola stanno dando tutto in campo, la sensazione è che il bravo Bigozzi stia tirando fuori il meglio dai singoli, ma la squadra non ha più la lucidità, la freschezza e la capacità di cambiare ritmo come invece accadeva nel girone di andata, periodo nel quale la Virtus ha raggiunto brillantemente il settimo posto in classifica a cavallo tra le festività natalizie e l'arrivo del nuovo anno solare.
Il gap con le inseguitrici al momento resta più che buono anche se alla fine del campionato manca più di un mese. Un mese dove i termali dovranno continuare a giocare con tranquillità e serenità, in fondo il Chianciano non è mai stato risucchiato, neanche parzialmente nella zona "rossa". Qualche spettro, dovuto anche all'amaro ricordo della passata stagione, momento nel quale i viola subirono una rimonta nel finale di torneo, probabilmente, seppur a livello inconscio c'è, ma questa, seppur corta, acciaccata e meno qualitativa delle passate stagioni è una formazione tosta e compatta.
Un gruppo solido e affiatato che si è sempre tirato fuori con determinazioni dalle difficoltà, ci sarà forse da soffrire un po' nei prossimi trenta giorni, ma questa squadra lo sa fare, e lo sa fare anche bene, quindi l'ambiente, lo staff e i tifosi possono essere decisamente fiduciosi, quando il gioco (e la classifica) si fanno duri, gli uomini del paese dell'acqua santa non si tirano indietro.

Virtus Chianciano Calcio Femminile


Festa della donna amara anche per la Virtus Femminile, l'8 marzo le ragazze di Paolini e Acunto non sono riuscite nella storica impresa di raggiungere la finalissima del Coppa Toscana. L'1-2 subito al Maccari di Chianciano dal fortissimo Siena condanna Martino e C. All'eliminazione in semifinale nonostante il 2-2 dell'andata a Siena. Bomber Nenna e socie hanno lottato col cuore producendo una partita gagliarda, la quotata squadra ospite vuoi per fortuna, vuoi per maggiore esperienza e tasso tecnico è riuscita a conquistare la prestigiosa posta in palio.


Virtus Chianciano Volley Maschile
Le note positive di questa prima domenica di marzo arrivano dalla Virtus Chianciano Volley che a Sinalunga, contro l'Asinalonga, ha completato il loro girone di andata perfetto. Coach Montiani e con il suo forte sestetto ha infatti battuto per 0-3 la squadra locale, conquistando così il titolo di campione d'inverno con un fantastico score di nove vittorie su altrettante sfide giocate.

Giacomo Testini

domenica 1 marzo 2015

Stop in casa per la Virtus contro l'Atletico Piazze!

Valerio Della Lena Virtus Chianciano
Il derby tra Virtus e Atletico, il terzo stagionale, per uno strano segno del destino, completa tutti i risultati possibili tra le due formazioni senesi, all'andata i viola impattarono per 1-1, poche settimane più tardi, a causa di un vizio di forma regolamentare, l'incontro fu ripetuto e il Chianciano sbancó le Piazze per 0-1 con rete di Daviddi
Oggi, alla stadio comunale Mario Maccari, gli ospiti hanno superato di misura i viola e oltre a fare uno slancio probabilmente definitivo nella lotta per evitare i play out, hanno conquistato l'intera posta in palio.
La prima frazione di gioco è stata caratterizzata da una Virtus propositiva che si è resa pericolosa con Rosadini di testa prima e Giovanni Esposito poi.
Il numero 9 termale ha sfiorato la traversa, il partenopeo non è riuscito a finalizzare una pregevole manovra sviluppatasi dalla fascia destra, una bella azione conclusasi con soli tre passaggi, le squadre all'intervallo rientravano così negli spogliatoi per bere un tè caldo sul parziale di 0-0 dopo quarantacinque minuti gradevoli.
In avvio di ripresa, un contatto da dietro in area Virtussina, ha dato luogo al calcio di rigore che ha cambiato la storia della partita. "Mister 150 gol" Parretti dagli undici metri siglava il gol del vantaggio, gonfiando la rete della porta difesa da Marianelli.
I ragazzi di Bigozzi da questo momento fino al triplice fischio del direttore di gara si sono gettati in attacco con determinazione e volontà, ma con poco ordine e una comprensibile confusione causata dalla voglia di raddrizzare il risultato. Ancora Rosadini è andato vicino alla rete del pareggio, ma il team de le Piazze è stato bravo a sventare ogni pericolo e Pinzi cabarbio a smanacciare ogni pallone che è transitato nel suo territorio di competenza. Neanche l'espulsione di Rocchetti ha cambiato l'equilibrio e il risultato. Il match finisce 0-1 e i ragazzi del paese dell'acqua santa recriminano per la ghiotta occasione persa.
Un'opportunità di fare punti che avrebbe permesso alla Virtus di trascorrere una settimana tranquilla in vista della prossima sfida esterna. La posizione in classifica dei chiancianesi resta tuttavia soddisfacente quando alla fine delle ostilità manca poco più di un mese e mezzo, ma per tagliare il nastro della matematica salvezza bisognerà aspettare e sudare ancora diverse partite. L'Atletico sorride, dopo un inizio di stagione complicato, i ragazzi di Faleri sono brillantemente usciti dalle sabbie mobili dei bassi fondi della classifica di questa seconda categoria e grazie ad una gara di contenimento e rimessa tornano a casa con tre punti pesanti.

Virtus Chianciano - Atletico Piazze 0-1

VIRTUS CHIANCIANO: Marianelli, Vallocchia, Benicchi, M. Fucelli, Daviddi, Barbetti, G. Esposito, L. Fucelli, Rosadini, O. Esposito (Della Lena) Cappelli (Massoli). ALLENATORE: Bigozzi
ATLETICO PIAZZE:Pinzi, Crezzini, Meconcelli, Pippi, Baraldo, Galli, Anselmi, Carbone, Parretti, Pagnotta, Rocchetti. ALLENATORE Faleri
Marcatore: Parretti al 49'

Giacomo Testini