Clicca su questo Banner per entrare nel Blog dei Chiancianesi


La Cantina dove trovate lo Spumante del "Man of the Match"
Amministratore ed articoli Vikings Chianciano Rugby e Virtus Chianciano Volley: Valtubo (Valerio Tubino), Articoli e foto Virtus Chianciano Giacomo Testini foto Vikings Chianciano Rugby Filippo Alimenti

I Vikings Chianciano Rugby tornano nel prossimo campionato 2017-2018!!!!

venerdì 22 dicembre 2017

Il Clanis/Vikings cede solo nel finale



In una domenica dal clima gelido tipicamente invernale si sono affrontate nello stadio di Castiglion Fiorentino il Clanis Cortona, unito ai Vikings Chianciano, con il Rugby Mugello.
Per il Clanis/Vikings era l'occasione per fare un balzo in classifica ed assicurarsi il 4°, per il Mugello l'oobligo di vincere per rimanere in scia alle prime due in classifica.
La partita comincia con un Clanis che prende il vantaggio del territorio, cercando di aprire il gioco sui trequarti e riuscendo a costrngere gli avversari nei propri ventidue.
Al 10° l'equilibrio viene rotto da una bella meta di Guglielmo Castoldi, il più giovane in campo, che realizza per il Clanis dopo una bella corsa e con una finta che buca la linea difensiva del Mugello.
Pronta reazione degli avversari che sfruttano un piccolo rilassamento del Clanis e pareggiano, ma i giocatori di casa riprendono in mano la gara e sempre con Castoldi che fa un intercetto realizzano la seconda meta, nel finale il Mugello riesce a pareggiare, il primo tempo si chiude sul 12-12.
Il secondo tempo comincia con un forte equilibrio, che sembra orientare la partita verso un pareggio, ma nel rugby basta poco per rompere l'equilibrio, cosa che accade a 15 minuti dal termine quando Mammone, appena entrato in campo commette un fallo da cartellino giallo e 10 minuti fuori dal campo.
Il Clanis in quattordici perde l'equilibrio in campo e subisce due mete, la partita si chude con il risultato di 12-26.
Per il Clanis Cortona un'occasione persa per fare punti, per il Mugello missione compiuta e bonus mete, anche se a 20 minuti dalla fine non ci avrebbe scommesso nessuno.
Adesso pausa natalizia e per il Clanis Cortona/Vikings Chianciano prossima partita il 21 gennaio 2018 in casa contro la Colligiana Rugby.

Mete: Castoldi (CC), Robilotta (RM), Castoldi (CC), Romagnoli (RM), Franci (RM), Petrelli (RM)



Valtubo


Classifica poule 2 Serie C2 Toscana

          squadra punti pen G V N P PF PS diff 
1 U.S. Firenze 1931 39 0 8 8 0 0 421 55 366
2 Florentia Rugby Cadetta 35 0 8 7 0 1 275 76 199
3 Rugby Mugello 24 0 8 5 0 3 158 110 48
4 Rooster Rugby Galluzzo 10 4 9 3 0 6 122 231 -109
5 Rugby Clanis Cortona 6 4 8 2 0 6 126 263 -137
6 Colligiana Rugby 1 0 9 0 0 9 33 400 -367 

domenica 17 dicembre 2017

La Virtus Chianciano festeggia il Natale imbattuta


Era l’ultimo match dell’anno solare prima del “rompete le righe” dovuto alle festività, la Virtus Chianciano, seconda forza del campionato di seconda categoria girone N, chiude il 2017 da imbattuta (l’unica compagine del campionato) e fa a se stessa e ai propri tifosi un bellissimo regalo di Natale: la vittoria nel derby odierno contro i Blues di Acquaviva.
La Spa era arrivata a questo appuntamento con un ottimo stato di forma, dopo l’avvicendamento sulla panchina dei ragazzi presieduti da Bellumori, tra Figuretti e Schiavetti, aveva collezionato dieci punti nelle ultime quattro giornate.
Un rullino da big, un mese trionfale, se si considera il difficile inizio dopo l’abbandono di Coach Bindi, il Mister della storica promozione nello spareggio vs il Poggibonsi della scorsa primavera.
Tra la fine di novembre e l’inizio di dicembre, gli acquavivani hanno perso una leggenda del nostro calcio come Baglioni, ma in questo periodo Valdambrini e soci si sono presi la soddisfazione di superare la Voluntas di Trequanda nel ri- match della finale di Coppa Toscana dello scorso marzo. Canapini e Cencini, seppur una matricola della categoria, si trovano in una condizione di classifica relativamente tranquilla, dopo il distacco, avvenuto nelle ultime settimane ai danni del Serre di Rapolano e il Badia Agnano.
Nelle fila termali oggi, davanti un bel numero di spettatori assiepati sulla tribuna Betti, debuttava da titolare Mimmo Borrelli, un top player della serie D, nonché il grande acquisto del mercato di riparazione operato dal DG Gino Maresca. Proprio l’ex Pianese, dopo poco più di una manciata di minuti di gioco portava in vantaggio i suoi compagni battendo la retroguardia ospite con un pallonetto di pregevole fattura che andava a finire la sua corsa all’incrocio dei pali.
Passano una dozzina di minuti e un altro partenopeo, Giovanni Esposito, chiude virtualmente i conti con un diagonale che non dá scampo al bravo numero uno rivale.
Il doppio vantaggio dà sicurezza e tranquillità all’undici virtussino. Chimezie sfiora il tris e Alfredo Esposito non rischia praticamente nulla durante la prima porzione di gara. Nella ripresa gli ospiti tentano il tutto per tutto con bomber Loi per rientrare in partita, ma i Macchiaiolo’s boys controllano senza particolari patemi l’incontro che scivola via fino allo scadere.
Ottima la prova di Diz, di Liccardi (Foto) e del talismano Lodi, ma in generale sono, come sempre, un po’ tutti gli effettivi del paese dell’acqua santa a sfoggiare una prestazione corale, di squadra e naturalmente di sacrificio tattico.
Dopo la pausa i viola andranno sul piccolo ed insidioso campo di Geggiano e cercheranno di dare continuità ai risultati, la rincorsa al Pienza del Presidente Remo Papini prosegue serrata.
L’Acquaviva ripartirà dallo scontro diretto contro il Palazzo del Pero, ma lo affronterà con la consapevolezza di essere un equipe che in questo momento sarebbe fuori dalla bagarre play out. Nella giornata in cui anche la Virtus Donne ha superato gagliardamente il proprio impegno (a Livorno, con gol anche del team manager Eugenia Martino) c’è da segnalare una piacevole nota a margine in casa Virtus: il vicepresidente onorario e main sponsor della società, il Dott. Marco Landi ha festeggiato i cinquant’anni di matrimonio, con la Signora Diana, celebrando una messa, insieme ai dirigenti e gli effettivi, presso la Madonna della Rosa.
A celebrare il rito è stato naturalmente il parroco-tifoso Monsignor Carlo Sensani, collaboratore del settore giovanile chiancianese fino al 1986 e ideatore dello storico logo del team termale, serigrafato con la fiamma olimpica di Roma 1960.

Virtus Chianciano - SPA Acquaviva 2-0

Virtus Chianciano: A. Esposito, Diz, Cozzi Lepri, Liccardi, Daviddi, Lodi, G. Esposito, Chimezie, Borrelli, Mema, Amodio. A disposizione di Mister Macchiaiolo: Fallerini, Scassagreppi, Benicchi, Santini, Rossi, Movileanu, Magliozzi.


SPA Acquaviva: Valdambrini, Moroni, Montori, Canapini, Baldelli, Trabalzini, Mariani, Cencini, Hoxha, Volpi, Loi. A disposizione di Mister Schiavetti: Angelucci, Secci, Genca, Lazzerini, L. Rosignoli, Varciu, M. Rosignoli.


Marcatori: 8’ Borrelli - 19’ G. Esposito


Giacomo Testini


Nella foto Pino Liccardi. Uno dei protagonisti del buon inizio di stagione viola.

mercoledì 13 dicembre 2017

Saxum C5 Chianciano mazzata esterna....


Altra trasferta e altra gita per la Saxum che in quel di Bastardo fornisce l’ennesima brutta prestazione. Sbagliato l’approccio alla partita che ci ha visto molli e svogliati facilitando ogni azione dei padroni di casa, non c’è bisogno di molte parole per descrivere il 7-1 con il quale si conclude il primo tempo! Nel secondo tempo con una reazione di orgoglio riusciamo a limitare i danni fatti nel primo e chiudere la partita sul risultato di 10-3 proponendo quantomeno un pressing a tutto campo che spesso mette in difficoltà i padroni di casa, ma ormai il danno era stato fatto.
Le nostre reti portano le marcature di Geani Cirstea e Hajime Shimbo (2). Serve cambiare mentalità nell’approccio alle partite soprattutto fuori casa, non si può sempre comprometterle nel primo tempo e cercare di rimediare nel secondo quando ormai la situazione diventa drammatica. Sotto con gli allenamenti che venerdì a Chianciano Terme arriva la capolista… Se servono altre motivazioni…
Forza ragazzi! Forza Saxum C5 Chianciano

Campionato Regionale Umbria Serie C2 girone B 10^ giornata: 
Nuova Gualdo Bastardo - Saxum C5 Chianciano 10-3

Marcatori: Shimbo Hajime (2); Cirstea Geani.

lunedì 4 dicembre 2017

Il Clanis Cortona torna al successo contro i Rooster Galluzzo



Nella settima giornata del campionato di serie c2 poule 2 Toscana il Clanis Cortona unito ai Vikings Chianciano ha affrontato nel campo da rugby di Castiglion Fiorentino i Rooster Rugby Galluzzo, all'andata vittoria di misura del Galluzzo, i palio il quarto posto in campionato.
Il Clanis parte subito deciso conquistando il terriotorio e schiacciando gli avversari nei propri ventidue, i Rooster difendono con molta esperienza, avendo in campo giocatori di maggiore età e cercando di portare la partita sullo scontro fisico, ma il Clanis è abile a far girare l'ovale con passaggi alla mano ed evitando di cadere nel tranello.
La partita un po nervosa vede il Clanis dominare ed andare in meta trasformata con Igor Annoscia e successivamente con Nicola Celli, meta non trasformata, poi chiudono il primo tempo realizzando due calci di punizione sul punteggio di 18-0.
Nel secondo tempo stessa musica e Rooster che devono cedere sia nelle mischie che nel gioco dei trequarti dove il Clanis è decisamente superiore e cosi arrivano altre 3 mete con Flavio Storelli ed ancora con doppietta di Nicola Celli, nel finale meta tecnica per i Rooster il Clanis si disunisce e subisce un'altra meta. Finale di partita 39-14.
Per il Clanis Cortona bottino pieno, vittoria, 5 mete, punto bonus e quarto posto in classifica proprio a danno del Galluzzo, crescita nel gioco alla mano e buona prestazione della mischia, per i Rooster Rugby Galluzzo poche note positive hanno cercato di difendere, ma poco hanno potuto contro i trequarti avversari bene il sussulto nel finale.
Per il Clanis Cortona prossimo impegno domenica 10 contro il Florentia Rugby cadetta a Firenze.


Serie C2 - 03/12/2017 Rugby Clanis Cortona 39 ‐ 14 Rooster Rugby Galluzzo


Valerio Tubino e Francesco Giuliacci


Classifica Serie C2 Toscana poule 2

squadra                      punti pen G V N P PF PS diff 
1 U.S. Firenze 1931 30 0 6 6 0 0 374 52 322
2 Florentia Rugby Cadetta 25 0 6 5 0 1 216 56 160
3 Rugby Mugello 19 0 6 4 0 2 132 83 49
4 Rugby Clanis Cortona 6 4 6 2 0 4 99 202 -103
5 Rooster Rugby Galluzzo 5 4 7 2 0 5 81 196 -115
6 Colligiana Rugby 1 0 7 0 0 7 25 338 -313

Pareggio ma bella prova per la Saxum C5 Chianciano



Dopo la brutta prestazione di sabato passato i ragazzi erano attesi a una pronta reazione contro l’OSMA Marsciano, squadra molto ben organizzata, con un collettivo giovane e ottime individualità. Il risultato finale si può considerare giusto anche se siamo stati avanti per tutta la partita facendoci sistematicamente rimontare dagli ospiti che hanno esercitato un pressing molto alto per tutta la partita mettendoci in difficoltà specialmente nella fase iniziale di impostazione, non a caso tutti le quattro reti subite sono venute da errori individuali.
Il primo tempo ci vede avanti 3-2 con la tripletta di Geani Cirstea vero mattatore della serata, autore di una prestazione maiuscola a tutto campo e vero punto di riferimento della squadra, si aveva la sensazione che come toccava palla la Saxum si accendeva.
Purtroppo un errore individuale e un gol rocambolesco hanno permesso per due volte il pari agli ospiti. Nella ripresa altro svarione e altro pareggio, 3-3.
Troviamo di nuovo il vantaggio con la rete di Fè Graziano favorita dal velo di Puica Nicolae che gela il portiere ma nel finale altro errore e rete del 4-4 finale.
Nel mezzo anche due legni e svariate parate dei rispettivi portieri per entrambe le squadre a sancire il pareggio finale.
Dovevamo rialzare la testa e in parte lo abbiamo fatto, peccato che non è arrivata la vittoria, ma è la prestazione che cercavamo e per quello non si può recriminare di nulla, bravi ragazzi!
Non abbiamo mai giudicato l’operato dei direttori di gara ma questa volta vogliamo esprimere i nostri complimenti nei confronti dell’arbitro di ieri sera, il sig. Villa, complimenti!
Forza ragazzi! Forza Saxum C5

Campionato Regionale Umbria Serie C2 girone B 9^ giornata: Saxum C5 Chianciano - OSMA Marsciano 4-4

Marcatori: Cirstea Geani (3);Fè Graziano.

domenica 3 dicembre 2017

La Virtus Chianciano non va oltre lo 0 a 0



Sette squadre in due punti, basta questo dato empirico per decifrare un campionato tanto complesso quanto affascinante.
Dopo quattro anni esatti la Virtus è tornata a guidare il campionato di appartenenza (era il periodo di Coach Acunto in terza divisione), grazie alle giocate eccezionali di Ubah Chimezie, i gol di Rossi, El Diez, e gli innesti estivi, fondamentali di Alfredo Esposito, Liccardi e Amodio. La formazione del carismatico Macchiaiolo guida il gruppo con ventitré punti, stesso score del Pienza di Borneo e del Fratticiola di bomber Sina ma con una miglior differenza reti.
Alla dodicesima tornata stagionale i viola sono imbattuti e arrivano a questo appuntamento interno con quattro vittorie nelle ultime cinque gare.
I giallo blu fondati nel 1963 sono una squadra tosta e in salute, non perdono da otto partite e sono lontani dalla testa della classifica solo due punti.
C’è partecipazione popolare al Maccari Stadium del Paese dell’Acqua Santa, nonostante il freddo pungente il popolo termale ha sfruttato la piacevole giornata luminosa per sostenere i ragazzi che stanno disputando il miglior campionato da un lustro a questa parte.
Il primo tempo è tattico e spezzettato, a causa dei tanti fischi sulla mediana decretati dal direttore di gara.
Il Terontola non si sbilancia e il talentuoso Darlington Chimezie non trova il varco per sfondare lateralmente.
L’occasione più nitida della prima frazione di gioco capita a Leo Magliozzi, ma l’attaccante, classe 1997, ex Fonte, impatta sull’estremo difensore ospite, non riuscendo a sbloccare le ostilità.
Le due equipe, come direbbe un Guru del Gotha giornalistico quale è Fabio Caressa, tornano negli spogliatoi, per prendere un the caldo, senza che nessuna marcatura sia arrivata nè per gli ospiti nè per i locali.
La seconda frazione è più vivace, il ritmo lo dettano i padroni di casa ma la tattica, parzialmente guardinga, adottata da Callastroni, non permette di far correre particolari rischi a Bruni e compagni. La svolta tattica arriva con l’innesto di Giovanni Esposito, l’ala partenopea semina scompiglio nella prima linea del Terontola, si merita il virtuale titolo di MVP del match e va vicinissimo al gol che varrebbe i tre punti per il team diretto da Maresca e presieduto da Fucelli in due occasioni.
Casucci chiude la saracinesca e nega la gioia del terzo centro stagionale a GE7 che a tempo quasi scaduto ha fatto vibrare l’intera tribuna Betti con un gran diagonale. La gara termina sullo 0-0. Tra la voglia di vincere e la paura di perdere ha prevalso quest’ultima situazione.
Ora la classifica si fa ancora più spettacolosamente ingarbugliata, a guidarla sono ben cinque squadre, e se non è un record dopo quasi tre mesi di partite, poco ci manca.
Alle tre capo fila, in virtù dei risultati odierni, si sono aggiunte anche Montagnano e Piazze. Il Terontola torna “Al Farinaio” con un punto prezioso, la Virtus prosegue la sua ottima striscia positiva che prosegue ormai da fine settembre.
Tra sette giorni i viola sfideranno il Fratticiola, i giallo blu il Pienza, scontri diretti che potranno modellare una classifica tutta da capire da qui a Natale. L’equilibrio regna sovrano e questo aspetto rende il torneo uno dei più seguiti nel panorama senese-aretino.

Virtus Chianciano - Terontola 0-0

Virtus Chianciano: A. Esposito, Diz, Cozzi Lepri, Liccardi, Daviddi, Lodi, Mema, Chimezie, Magliozzi, Rossi, Amodio. A disposizione di Mister Macchiaiolo: G. Fucelli, G. Esposito, Fallerini, L. Fucelli, Santini, Movileanu.

Terontola: Casucci, Maccheroncini, Bardelli, Vanni, Cela, Bruni, Caka, Salvietti, D’Avria, Ismaili, Capannini. A disposizione di Mister Callastroni: Rogari, Rizziello, Bichi, Marchini, Falchi, Craca, Camilletti.

Arbitro: Sig. Mairani sez. Firenze 


Giacomo Testini


Nella foto Giovanni Esposito. Il laterale virtussino, entrato a partita in corso, ha sfiorato il gol in due occasioni, risultando uno dei migliori in campo per i suoi.