Clicca su questo Banner per entrare nel Blog dei Chiancianesi


La Cantina dove trovate lo Spumante del "Man of the Match"
Amministratore ed articoli Vikings Chianciano Rugby e Virtus Chianciano Volley: Valtubo (Valerio Tubino), Articoli e foto Virtus Chianciano Giacomo Testini foto Vikings Chianciano Rugby Filippo Alimenti

I Vikings Chianciano Rugby tornano nel prossimo campionato 2017-2018!!!!

martedì 24 febbraio 2015

Vola, vola altissima la Virtus Chianciano Volley

P.g.s. Sarteano contro Virtus Chianciano Volley
La Virtus Chianciano Terme Volley, cala il settebello e se ne va in testa da sola la squadra di Coach Montiani dopo l'esaltante vittoria in quel di Sarteano domenica scorsa.
Classifica Prima Divisione 
Oltre ad essere un sentito derby, i due sestetti sono le maggiori favorite per la vittoria finale a questo bellissimo campionato di prima divisione. I viola hanno vinto la settima partita su sette incontri e poco importa se stavolta non sono riusciti a fare "cappotto" come nelle altre sei gare giocate.
Per la prima volta in questo 2015 i termali hanno concesso due set ai forti avversari, ma hanno portato a casa l'incinero al quinto per 15-7.
C'è entusiasmo e consapevolezza di essere un gran bel gruppo nel paese dell'acqua santa, i ragazzi diretti da Attilio Alliegro ora sono davvero lanciati verso la vittoria finale e tra la simpatia della popolazione chiancianese e il supporto degli sportivi locali, riprenderanno la loro marcia già giovedì sera al Palazzetto dello sport, alle 20.45, contro il Berardenga
Il Volley mancava a Chianciano da tanti anni, la formazione è tornata sotto la denominazione Virtus quasi cinquant'anni dopo l'ultima volta, ma il ritorno fino a questo momento è esaltante, prestigioso e meravigliosamente vincente per i colori viola. Il cammino è ancora lungo e pieno di insidie, ma la carreggiata sembra davvero quella giusta. Sarà come sempre il parquet a dare la senza finale e inappellabile.

VIRTUS CHIANCIANO VOLLEY: Bernetti Luca, Cherubini Michele, Cugusi Matteo, Della Giovampaola Marco, Ercolani Carlo, Falluomini Francesco, Fatighenti Francesco, Giannotti Davide, Guarino Davide, Lodovichi Massimiliano, Nofroni Fabio, Rosati Lorenzo, Rosignoli Fabio, Rubegni Stefano, Trabalzini Cristian, Volpi Giacomo ALLENATORE: Lucio Montiani, Attilio Alliegro, Athos Poggiani

Giacomo Testini

lunedì 23 febbraio 2015

I Vikings Chianciano nulla possono contro l’Amatori Perugia

Amatori Rugby Perugia contro Vikings Chianciano Rugby (Foto Sofia Rosamilia)
Figli di un dio minore (film di Randa Haines del 1986), mentre sul campo principale perfettamente erbato si giocava CUS Perugia contro CUS Torino, partita valida per il campionato di serie A, vinta dal Torino, al di là della collinetta che separa i due impianti, su un terreno fangoso e infido, si svolgeva il match di serie C tra Amatori Rugby Perugia e Vikings Chianciano.
I locali si presentavano in gran forma guidati dalla loro allenatrice, mentre i Vichinghi fanalino di coda del campionato, erano segnati da numerosissime assenze.
Fin dall'antifona si è capito che musica avrebbero suonato gli amatori, gioco velocissimo a cercare superiorità a largo sulle fasce, portata con tutti i giocatori sia i 3/4 che gli avanti.
Gli Amatori hanno subito pressato i Vikings, che chiusi nei propri ventidue, hanno tentato una strenua difesa del fortino, ma subiscono una meta dopo neanche dieci minuti.
Poi i Vikings, pur con difficoltà, hanno retto l’assalto degli avversari, molto superiori nell'aprire rapidamente il gioco e sul piano fisico e tattico, con belle giocate in velocità, ma nel finale di primo tempo hanno dovuto cedere subendo altre tre mete.
Nel secondo tempo gli Amatori dilagano infliggendo ai Vikings un risultato pesante e chiudendo sul 57-0.
Benissimo gli Amatori Perugia, che tra le file schieravano un nazionale giovanile della Moldavia, hanno mostrato un gioco rapido con un atletismo eccezionale e con un bel gioco alla mano; onore ai Vikings che hanno cercato fino all'ultimo di limitare i danni, la consolazione di avercela messa tutta dando il massimo e di aver ben giocato su mischia ordinata e touche, per il resto la differenza era troppa, nella nebbia che avvolge il gioco e la volontà dei vichinghi quest'anno si vede ogni tanto brillare comunque qualche stellina.

Amatori Rugby Perugia - Vikings Chianciano Rugby 57-0

VIKINGS CHIANCIANO:  Ferretti Pietro, Fè Massimiliano, Storelli Flavio, Giuliacci Francesco, Vulpetti Marco, Roghi Mirko, Forzoni Saverio, Fabbrizzi Alessio, Canterini Erik, Chierchini Alessio, Sestini Jacopo, Lispi Emanuele, Bacherotti Stefano, Alfatti Matteo, Cappelli Andrea A DIPOSIZIONE:  Senatore Fabio, Culicchi Massimo, De Marco Francesco, Barbetti Stefano, Dottori Emiliano ALLENATORI: Ugo Massai, Nicolas Annoscia - Allenatore dei Forwards / Mischia


Valtubo

domenica 22 febbraio 2015

Tegoleto troppo forte per la Virtus, bene Volley e Calcio Femminile

Orlando Esposito Virtus Chianciano
Se fosse stato un incontro quotato su bwin o Eurobet, con tutta probabilità, il segno 1 nella sfida tra Tegoleto e Virtus Chianciano 1945 sarebbe stato quotato con un coefficiente molto basso.
Il Tegoleto, capolista del girone N di seconda categoria, arrivava a questo appuntamento da capolista nonostante la sconfitta di sette giorni orsono e anche se priva di un paio di titolari, indisponibili per squalifica, ha portato a casa l'incontro regolando una Virtus che non è riuscita a compiere l'impresa in territorio aretino. 
Dopo due minuti di gioco un calcio di rigore in favore degli ospiti metteva subito nella giusta carreggiata Cresti e compagni. Il Tegoleto non domina l'incontro come ci si poteva aspettare, ma i Viola non riescono a recuperare e anzi, nella seconda frazione, su un'indecisione difensiva tra Marianelli e Daviddi, capitolano nuovamente.
Il 2-0 chiude virtualmente il match e lancia i locali verso la vittoria finale. Adesso solo il Montagnano, che ha battuto per 2-1 il Pieve al Toppo, tiene il ritmo dei primi della classe, lo Spoiano dopo una serie importante di risultati ferma la sua rincorsa a Palazzo del Pero.
I termali recriminano per l'espulsione di Lodi e il cartellino giallo rimediato da Fallerini, il difensore di Bigozzi era in diffida e salterà quindi il prossimo appuntamento, domenica, allo Stadio Maccari, contro l'Atletico Piazze.
Il Chianciano nonostante il ko resta sempre comunque a +6 sul Montecchio, oggi sconfitto per 5-2 a Bettolle. Fortunatamente per la Virtus, neanche il Circolo Fratticiola (battuto in casa dal Santa Firmina per 0-1) e la Monterchiese (sconfitta dall'Arezzo per 1-5) guadagnano terreno sui ragazzi del paese dell'acqua santa.
In virtù di questi ultimi risultati si può dire con serenità che non è stato un turno favorevole per la Viola, ma neanche una giornata del tutto negativa ai fini della classifica.
Le note liete della famiglia Virtussina arrivano dal Volley e il calcio femminile. Il sestetto di Montiani ha vinto per 2-3 a Sarteano contro l'antagonista più accreditata per contendere il titolo finale di prima divisione ai viola. Le donne del football di Mister Paolini e Acunto hanno passeggiato sul velluto contro Bagni di Lucca, Il 6-0 conclusivo fa sorridere le virtussine dopo la sconfitta di una settimana fa.
Giacomo Testini

domenica 15 febbraio 2015

Super Virtus Chianciano contro il Vitiano 6-0!

Luca Lodi Virtus Chianciano
Tre punti d'oro per la Virtus che conclude il suo impegno odierno con un tennistico 6-0. Prova maiuscola per i ragazzi di Bigozzi che tornano a conquistare i tre punti dopo quasi un mese di digiuno.
Pronti via e Nocentini spaventa i viola con un diagonale basso. La sfera finisce di poco al lato. Al 9' minuto, su un lancio centrale dalla trequarti, Rosadini non aggancia, ma il difensore ospite Mazzoni (ex di turno) nel tentativo di spazzare l'area di rigore, sorprende il proprio compagno portiere e con un'autorete singolare insacca la rete del vantaggio.
Fino alla mezz'ora, il Vitiano, fanalino di coda del girone N di seconda categoria, tiene botta ammirevolmente nonostante gli innumerevoli assenti. Minuto 35': corner in favore dei padroni di casa, Orlando Esposito calcia a rientrare sul primo palo, una spizzata del numero 11 Vitianese sorprende ancora Casucci e porta lo score sul 2-0.
Tutto semplice nella ripresa per i termali, i bianco azzurri di Vitiano rischiano il tutto per tutto alzando baricentro e difesa, ne conseguono gli inevitabili contropiedi virtussini. Giovanni Esposito si lancia in profondità con una bella progressione e infila l'incolpevole estremo difensore rivale.
Passano una mezza dozzina di minuti e il Chianciano, con un'azione fotocopia, porta a quattro le marcature grazie a Lodi che sigla il primo gol stagionale e dedica la segnatura alla fidanzata presente nella tribuna Betti dello stadio Maccari.
Il match prosegue sul velluto per i giocatori del paese dell'acqua santa, al 20' del secondo tempo, Luca Massoli fa il pokerissimo chiudendo una pregevole azione locale sviluppatasi dalla fascia sinistra. Esordisce in campionato il giovane portiere Ramini e nel finale c'è gloria anche per Vallocchia che supera il numero uno ospite appoggiando nella porta sguarnita la rete del 6-0 finale.
Nonostante le assenze di capitan Marco Barbetti e dei fratelli Benicchi, la Viola torna a far festa. La classifica è ora più dolce per gli uomini del DG Attilio Alliegro che a fine partita, insieme al Presidente Paolo Cozzi Lepri, ha premiato i vincitori della lotteria popolare Virtussina.
La festa proseguirà per tutta la settimana, mercoledì infatti la rosa convocata al gran completo è attesa nella residenza dell'infortunato Raffaello Landi per brindare alla buona posizione in classifica.

Virtus Chianciano - Vitiano 6-0

Virtus Chianciano: Marianelli (65' Ramini), Vallocchia, Fallarini, M. Fucelli, Daviddi, Cozzi Lepri, G. Esposito, L. Fucelli, Rosadini (58' Massoli), Lodi (63' Cappelli), O. Esposito. Allenatore: Bigozzi
Vitiano: Casucci (55' Pierini), Reggidori, Cari, Salvini, Mazzoni, Erba, Brini (75' Angius), Cacioli, Pepparoni, Nocentini (65' Bizzarri), Hysenaj. Allenatore: Bolognini
Arbitro: Bonfante di Grosseto
Gol: 9' Aut. Mazzoni, 35' aut. Hysenaj, 50' G. Esposito, 57' Lodi, 62' Massoli, 80' Vallocchia.

Giacomo Testini

lunedì 9 febbraio 2015

La domenica delle squadre targate Virtus Chianciano

Virtus Chianciano Volley Maschile
Come un girone fa, anche in questa partita a campi invertiti, la Virtus Chianciano è uscita sconfitta per 2-0 dalla difficile sfida contro il fortissimo Montagnano, una delle compagini meglio attrezzate per fare il salto di categoria in prima divisione. I ragazzi di Bigozzi sono andati nell'aretino con la voglia e la determinazione di provare a giocarsela, l'espulsione di Marco Barbetti dopo mezz'ora di gioco e il forfait di Raffaello Landi alla vigilia dell'incontro per una frattura ad una costola (ne avrà per circa un mese) hanno però complicato terribilmente le cose.
Non era questa la partita dove i viola avrebbero dovuto necessariamente fare risultato, la sfida agli azzurri di Piteo e C. era peró una valida prova per testare lo stato di forma psicofisico della squadra. Il match che invece i termali non potranno assolutamente fallire si giocherà domenica pomeriggio allo Stadio Comunale Mario Maccari, nel paese dell'acqua santa arriverà il fanalino di coda Vitiano, ultimo con soli quattro punti in classifica. Nonostante i risultati non propriamente soddisfacenti per usare un sottile eufemismo, l'11 che giocherà contro la Virtus è una formazione velenosa che in più occasioni ha dato filo da torcere agli avversari, ed è, come le cronache raccontano, un'equipe che nonostante la delicata situazione tecnica, non regala niente a nessuno. L'occasione è ghiotta per avvicinarsi al traguardo della salvezza, anche se non scontata per il Chianciano.
I potenziali tre punti serviranno per scrollarsi temporaneamente di dosso le inseguitrici che in queste settimane stanno facendo risultati positivi con regolarità per evitare i play out. Circolo Fratticiola, Fratta Santa Caterina e Montecchio su tutte.

Virtus Chianciano Volley

Netta vittoria a S.Quirico d'Orcia 3 - 0 (25-13; 25-7; 25-4) per il sestetto di Coach Lucio Montiani, la viola maschile del Volley continua la sua straordinaria striscia positiva di cinque vittorie in altrettante partite in questo campionato di prima divisione. Sabato scorso la Virtus pallavolo ha presentato le nuove divise viola e ha conquistato altri tre set consecutivo concedendo solo le briciole agli avversari. Giovedí al Palasport di Chianciano, alle ore 20,45, la squadra imbattuta che non ha concesso neppure un set in questo inizio di 2015, se la vedrà in un importante scontro con il Saiuz Amiata.
Nella stessa disciplina, ma al femminile, è iniziato il campionato di terza divisione. Le ragazze di coach Meoni al debutto hanno rimediato un 3-0 in quel di Pienza, contro una delle squadre candidate alla vittoria finale. Esordio amaro in casa viola, un po' di inesperienza e un pizzico di emozione, hanno giocato un brutto scherzo alle giocatrici termali. La stagione è appena iniziata, ci sarà il tempo e il modo per mostrare il valore dei singoli e la compattezza di squadra nelle prossime uscite.

Virtus Chianciano Calcio Femminile

Torna alla vittoria la Virtus Femminile calcio di Claudio Paolini e Leonardo Acunto, davanti alle mura amiche, le donne del pallone di Chianciano hanno sconfitto con un pirotecnico 4-3 l'Arezzo. Per le viola sono andate a segno: Capitan Maffucci, Nenna (al 13' centro stagionale), Martino e Sammarco.
La classifica torna a sorridere dopo la brutta caduta di Lucca rimediata sette giorni orsono, anche se la prima piazza occupata dal Siena resta un miraggio. Infine la Special Mac Amatori Virtus Chianciano non è scesa in campo ad Abbadia San Salvatore nel suo impegno di campionato, l'inpraticabilità del terreno di gioco amiatino ha reso indispensabile il rinvio dell'incontro a data da destinarsi.

Giacomo Testini

lunedì 2 febbraio 2015

I Vikings Chianciano non ancora one team show!

Vikings Chianciano contro Unione Orvietana Rugby
Sfida difficile domenica per i Vikings Chianciano contro l’Unione Orvietana Rugby, una delle squadre più forti del campionato, dopo la prima vittoria in campionato nel turno precedente.
La partita, giocata allo stadio Castagnolo di Chianciano in un terreno insidioso per il fango e le pozzanghere, con l’ovale reso scivoloso dall’acqua e con una temperatura al limite dello zero vede i Vikings partire all’attacco guadagnando territorio e portandosi vicini all’area dei ventidue avversari.
L’Orvietana difende con ordine, anche favorita dalle difficoltà in tuoche mostrate dai Vikings, e riesce facilmente ad allontanare gli avversari liberando tramite calci anche sotto pressione, i Vikings al 15 minuto falliscono un calcio di punizione non facile con Sestini, mantengono il possesso e si riportano avanti, ma in maniera sterile a causa dei troppi errori nel sostegno e nella gestione del possesso.
Alla mezzora l’Orvietana si affaccia per la prima volta in avanti e realizza una meta con una bella apertura alla mano e favorita da un errore di schieramento nella difesa dei Vikings, meta trasformata, si riparte dal centro e subito altra meta dell’Orvietana, un uno-due che stende psicologicamente i Vikings, i quali pur andando in superiorità grazie ad un’ammonizione temporanea per gli avversari, subiscono la terza meta allo scadere, 17-0 il primo tempo.
Nel secondo tempo l’Orvietana prende in mano il gioco ed i Vikings subiscono prima un’altra meta e poi l’ammonizione temporanea di Duprè, ancora avanti l’Orvietana che grazie alla mischia più forte e compatta nel secondo tempo realizza altre due mete, nel mezzo cartellino rosso per Sestini che abbandona la partita lasciando i Vikings in 13, nel finale meta della bandiera del rientrato Duprè che fissa il risultato sul 5-34 per l’Orvietana.
Orvietana brava ad aspettare la sfuriata iniziale dei Vikings ed a colpirli alla prima occasione, abile nelle touche e molto concreta, specialmente nel secondo tempo con la mischia e le ruck, vince il Man of the Match offerto dalle cantine Gavioli del Blog Barsport Valtubo con Nicola Notarianni; i Vikings dopo un buon inizio hanno mostrato gli errori di sempre, troppi palloni persi per mancato sostegno e nei placcaggi, troppe azioni da one man show, che nel rugby poco portano, deve crescere il gioco corale della squadra, magari meglio guadagnare qualche metro in meno ma avere il sostegno vicino, bisogna creare lo one TEAM show.

Vikings Chianciano Rugby – Unione Orvietana Rugby  5-34

VIKINGS CHIANCIANO: Giuliacci Francesco, Fè Massimiliano, Ferretti Pietro,  Duprè De Foresta Marco, Bettollini Simone, Roghi Mirko, Senatore Fabio, Fabbrizzi Alessio, Canterini Erik, Chierchini Alessio, Lispi Emanuele, Sestini Paolo, Bacherotti Stefano, Alfatti Matteo, Cappelli Andrea A DIPOSIZIONE:  Dottori Emiliano, Culicchi Massimo, Forzoni Saverio, Vulpetti Marco, Cestari Tommaso ALLENATORI: Ugo Massai, Nicolas Annoscia - Allenatore dei Forwards / Mischia



Valtubo

domenica 1 febbraio 2015

Pareggio casalingo per la Virtus Chianciano!

Nella foto Filippo Fallerini autore del definito gol del 2-2
Nei famosi giorni della merla, in un clima polare e su un terreno di gioco al limite della praticabilità, a spuntarla è stato a sorpresa lo spettacolo. Virtus e Montecchio si sono spartite la posta in palio conquistando un punto prezioso che permette ad entrambe di continuare a lottare per la salvezza.
Pronti via e dopo 15 minuti Valdambrini rimedia uno stiramento che lo costringe ad uscire, al posto del centrale viola subentra Massoli e Bigozzi reinventa la squadra con Rosadini stopper. 
Il Montecchio nel primo scorcio di gara fa la partita e concretizza il vantaggio al 25' con Stirbei. Per i restanti venuti della prima frazione le squadre lottano con caparbia ma senza trovare ulteriori marcature. Si va quindi al riposo sullo 0-1 in favore degli ospiti. Come spesso accade, nel secondo tempo, il Chianciano cambia ritmo e produce gioco. Al minuto 53 su un calcio d'angolo a favore dei viola, in mischia, un difensore ospite colpisce con la mano, è calcio di rigore. 
Si incarica della massima punizione Giovanni Esposito che trafigge Del Gallo all'incrocio dei pali. I padroni di casa ristabiliscono la parità. La partita si fa maschia, le entrate sono decise e il match è davvero combattuto. Stirbei al sessantesimo su un lancio dalla trequarti, raccoglie il pallone e infila Marianelli
Il Montecchio ad una mezz'ora dallo scadere si riporta avanti. I termali non demordono, lottano su ogni tackle e Landi si rende pericoloso in un paio di occasioni, ma è Fallerini a siglare il definitivo 2-2 gonfiando la rete con un pregevole stop e tiro al volo seguente dopo un assist arrivato dal corner mancino. 
Negli ultimi venti minuti l'intensità aumenta ancora, a farne le spese sono Lorenzo Fucelli e Magini che rimediano il cartellino rosso. Anche negli effettivi in campo la parità è stata raggiunta prima del triplice fischio del direttore di gara. Il pareggio è giusto, il pubblico infreddolito si è divertito e le formazioni, oggi ampiamente rimaneggiate a causa di numerosi infortuni e squalifiche hanno mosso la classifica è fatto un piccolo passo in avanti verso i rispettivi obiettivi. La Virtus resta nella parte sinistra della classifica, il Montecchio persegue il testa a testa che lo vede impegnato nella lotta per evitare i play out.

Virtus Chianciano - Montecchio 2-2

VIRTUS CHIANCIANO: Marianelli, Vallocchia, Fellerini, M. Fucelli, G. Benicchi, Valdambrini, Esposito, L. Fucelli, Rosadini, Landi, Cappelli. ALLENATORE: Bigozzi.
MONTECCHIO: Del Gallo, Catellino, Nastasa, Milan, Ricci, Feliconi, Favilli, Lucarelli, Magini, Stirbei, Laurenzi. ALLENATORE: Lugoli.
Marcatori: Stirbei al 25' e al 60' - Esposito al 53' - Fallerini al 72'

Giacomo Testini