Clicca su questo Banner per entrare nel Blog dei Chiancianesi


La Cantina dove trovate lo Spumante del "Man of the Match"
Amministratore ed articoli Vikings Chianciano Rugby e Virtus Chianciano Volley: Valtubo (Valerio Tubino), Articoli e foto Virtus Chianciano Giacomo Testini foto Vikings Chianciano Rugby Filippo Alimenti

Amministrazione Immobili Condomini

I Vikings Chianciano Rugby tornano nel prossimo campionato 2017-2018!!!!

domenica 10 marzo 2019

La Virtus Chianciano vince con un rocambolesco 4 a 2


Arriva un momento della stagione in cui i match sono veri e propri spareggi, partite “drammatiche”, sportivamente parlando.
Incontri che possono scrivere la storia di un torneo e i verdetti di un campionato intero. Virtus vs Polisportiva è proprio uno di questi ‘Sliding Doors’.
Dentro o fuori. In o out. Un confronto parzialmente decisivo per decretare chi probabilmente non potrà ambire alla salvezza in prima categoria e chi, invece, avrà il credito per giocarsi la permanenza nella divisione durante i play out post season.
Non c’è dubbio che Chianciano e Bettolle sono le due grandi deluse di questo girone F, due team che avevano ambizioni importanti alla vigilia, ma che, per una bizzarra concomitanza di eventi, alcuni ad effetto boomerang, si sono ritorti contro, andando ad incidere pesantemente sul rendimento e i risultati delle rispettive formazioni.
La cronaca della sfida parte dopo due minuti, quando un tiro centrale di Tavanti è bloccato da Figuretti.
I biancorossi sembrano entrati in campo col piglio giusto e dopo altri cento venti secondi di giuoco una conclusione di Lucatti termina alta sopra la traversa. Stessa sorte, qualche istante più tardi, per il tracciante di Lambiase che non impensierisce la retroguardia ospite.
10 minuti sul cronometro del direttore di gara, e da fallo laterale giunge una spizzata sul secondo palo, tiro al volo di sinistro del “figlio d’arte” Pistella, la conclusione del ‘Gordito’ è parata, di piedi, dal numero uno viola.
16 primi, grande apertura di Valentini sulla sinistra, cross di Stringano per il tuffo di testa del neo acquisto viola Nunzio Pagano che insacca all'angolino per il gol del vantaggio locale.
22 minuti e la reazione Bettollina si fa sentire, Figuretti salva su Pelucchini, Gomon un attimo dopo è bravo a spazzare via un pallone insidioso.
28 minuti esce Pomeranzi entra Palumbo. 33esimo: punizione dalla sinistra di Capaccioli, colpo di testa di Tiezzi da due metri e la sfera si insacca per il provvisorio gol del pareggio chianino. 36 minuti, Pagano, ex player di Gladiator e Potenza in serie D, recupera palla sulla destra, cross del solito Esposito, giocata di Ubah e gol da dentro l'area piccola di Seck Boye.
I termali presieduti da Sanchini rimettono così il naso avanti tra gli applausi della tribuna Betti. 45’, dopo il giallo a Stringano, arriva un calcio d'angolo di Capaccioli, testa di Pelucchini che scheggia il palo, prima del canonico the caldo di metà partita. Nella ripresa esce Stringano ed entra Barbetti, una leggenda del Paese dell’Acqua Santa. 4’ minuto, Ubah è pericoloso ma l’esperto Lunghini chiude la saracinesca. 15 minuti, ancora Ubah Chimezie guadagna un rigore, ma lo stesso leader bianco viola sbaglia il penalty tirato sulla destra del portiere rivale che respinge il cuoio a mezza altezza.
18’ filtrante di Pistella, Gomon lascia passare, Pelucchini in diagonale al sette, ma Figuretti fa il miracolo e nega la gioia del gol. 
La partita è maschia e frizzante, Ghini, top player del Bettolle nel decennio scorso, in settimana è subentrato a Poponcini, sollevato dalla carica di Herd coach dal team di Becherini, sprona i suoi ragazzi e al 19esimo l’arbitro Mattia Ricotta concede un rigore per fallo di Jo Esposito.
Dal dischetto al 65’ trasforma Pistella. Entrano Marenna e Vallocchia, al 41’ altro rigore concesso dall’arbitro ma Pagano calcia fuori nella disperazione del Maccari Stadium. Non è finita, nonostante il pari sembra un punteggio ovvio. 42’ Ubah sulla sinistra appoggia per Valentini, conclusione di sinistro da fuori area rasoterra all'angolino e gran gol per il playmaker di Del Balio.
In pieno recupero al 93’ Pagano recupera palla su Giomarelli, due contro uno, assist per Ubah Chimezie che a porta sguarnita insacca il gol che chiude i conti e fa festeggiare l’equipe diretta da Maresca.
Una partita incredibile con un risultato pirotecnico, una giostra di emozioni e una domenica ricca di giocate da grandi calciatori.
A trionfare, col cuore e gli attributi sono stati i Viola che ora guardano alla classifica e al futuro con rinnovato ottimismo e notevoli speranze. 

Virtus Chianciano - Bettolle 4-2

Virtus Chianciano: Figuretti, Scassagreppi, Stringano, Lambiase, Gomon, Scannicchio, Esposito, Valentini, Boye, Ubah, Pagano. A disposizione di Mister Del Balio: Giani, Vallocchia, Barbetti, Marenna.

Bettolle: Lunghini, Bernardini, Giomarelli, Leonardi, Tiezzi, Pomeranzi, Tavanti, Lucatti, Prlucchini, Pistella, Caraccioli. A disposizione di Mister Ghini: Goracci, Cocci, Palumbo, Posani, Mazzeo, Peruzzi.

Arbitro: Sig. Mattia Ricotta

Gol: 18’ Pagano - 33’ Tiezzi - 39’ Boye - 65’ Pistella (rig.) - 87’ Valentini - 93’ Ubah


Giacomo Testini

Nella foto i quattro tenori viola che hanno siglato oggi.

3 commenti:

  1. Nanda Landi Sammartano10 marzo 2019 20:06

    Sofferta ma, bellissima!! Forza Virtus Sempre.��

    RispondiElimina
  2. Aurora Altaluce10 marzo 2019 20:07

    Verissimo, ma che bella partita oggi. Finalmente dopo tanta sfiga!!!!!

    RispondiElimina
  3. Giacomo Benocci11 marzo 2019 01:01

    Nunzio ha colpito....

    RispondiElimina